abbondanza e legge di attrazione

Allenati all’abbondanza

Oggi parlare di legge di attrazione equivale a veder spuntare sorrisetti ironici negli scettici o sguardi incuriositi in chi vorrebbe capirci di più (o capirci qualcosa, vedi vignetta). Tra questi due opposti esistono mille sfumature in base al tipo di informazioni, esperienze, credo, cultura delle persone.

Per scrivere questi pezzo ho rivisto gli articoli vecchi (li trovi qui) e mi sono accorta di quante cose ho già scritto e ho dato per comprese, chiarite, interiorizzate. E invece no! Ci sono un sacco di persone che giudicano la legge di attrazione e, da come parlano, è chiaro che non conoscono il meccanismo e non sanno alcune nozioni basilari. Il tema del mese però non è la legge di attrazione ma l'abbondanza quindi voglio aiutarti a prendere consapevolezza del tuo modo di pensare così che tu possa accorgerti di eventuali pensieri e situazioni ricorrenti.

La legge di attrazione è una legge

La prima cosa che sento di doverti ricordare è che la legge di attrazione è una delle sette leggi dell'Universo. In questo articolo trovi una sintesi che ti aiuta a inquadrarle perché non sono sganciate una dall'altra ma sono collegate.

Chiarito questo siamo pronte per proseguire. Devi sapere che la semplificazione che viene fatta si riduce a due parole: "Pensa positivo" come se davvero questo bastasse per ottenere tutto ciò che si desidera.
Sarebbe molto facile se non fosse che non siamo stati educati e allenati all'abbondanza. Molti di noi sono cresciuti durante il periodo della guerra fredda: saliva o scendeva il dollaro e per noi erano sempre aumenti.

Battute a parte molti hanno vissuto e respirato costantemente il "Non si può, non possiamo permettercelo".
In altri casi la mancanza temporanea era in vista di un premio futuro: accantoniamo per le vacanze, per la festa della comunione/cresima, metti via per quando ti sposi.
Questo procrastinare costantemente ha fatto sì che nel presente interiorizzassimo la mancanza in previsione di un premio, non sempre, certo.

La token economy

Oggi mi chiedo come sarebbe stata la nostra percezione del denaro se i nostri genitori avessero usato il principio della token economy come strumento consapevole per allenarci all'abbondanza.

Questa tecnica si usa anche con i bambini che hanno DSA (ecco che il mio karma da mamma e pedagogista salta fuori!) So perfettamente che non ha senso ripensare al passato ma mi chiedo come un'educazione diversa avrebbe influito sul rapporto con il denaro che molti adulti hanno oggi. Soprattutto, mi chiedo se possiamo usare questo sistema per allenare all'abbondanza i nostri figli, per crescere una generazione che abbia un rapporto equilibrato, sano e felice con il denaro.

La token economy è una tecnica, ispirata alla psicologia comportamentale, usata per rinforzare i comportamenti e le azioni desiderate. 

Invoco il potere della semplicità e te lo dico in termini ancora più semplici: hai presente la storia del biscottino al cane dopo che gli chiedi di mettersi a cuccia e lui lo fa? Ecco. Quando il bambino ha un comportamento desiderato riceve un premio simbolico in gettoni (stelline, smile, punti, ecc) che lo gratifica immediatamente per lo sforzo e l'impegno profuso.

Noi abbiamo adottato la token economy proprio per affrontare i DSA e rendere l'apprendimento più stimolante e divertente affiancandola al sistema che avevamo in uno lo scorso anno ma che posticipava a fine mese la gratificazione.

Posticipare la felicità

Ti faccio un esempio. Pensa se oltre allo stipendio il tuo capo ti desse un benefit a sorpresa ogni settimana per ringraziarti e per onorare il tuo impegno. Probabilmente questo creerebbe un approccio diverso al lavoro perché la gratificazione non sarebbe posticipata e attesa a lungo. L'attesa è la stessa che forse hai respirato e vissuto da piccola quando la risposta a una richiesta era: "Adesso non si può. Dobbiamo aspettare ... " e veniva sempre qualcosa di grosso per cui non si poteva spendere.
Questo aspettare continuo da un lato educava all'attesa invece, oggi invece, è tutto molto veloce, dall'altro ci inculcava che non è mai adesso il tempo giusto. Da adulti ci stupiamo di dover fare corsi per imparare a stare nel presente, dopo che per anni abbiamo vissuto proiettati nel futuro per avere una gratificazione. Pensa al regalo per la promozione di fine anno che è un po' come la tredicesima: lavori un anno e poi ricevi un premio. Altro che vivere nel presente! Così la felicità è sempre rimandata e sotto condizione, legata al raggiungimento di un obiettivo.

La felicità come a uno stato interiore che puoi esercitare e praticare quotidianamente e che non ha nulla a che vedere con ciò che accade fuori da te.

Quale sogno stai rimandando?

Anni fa in un libro sulla libertà finanziaria ho incrociato un aneddoto e per me è stata una folgorazione. Viviamo pensando di mettere via i soldi perché così quando saremo in pensione potremo fare quel viaggio di due, tre mesi che è un sogno nel cassetto o comprarci la seconda casa o chissà che altro. Bene, la domanda è semplice:

Quando sarai in pensione avrai ancora la salute, il tempo, le energie e la voglia di fare quel viaggio o altro oppure ti dirai: "Ormai sono vecchia"?

Non so tu ma io spero di arrivarci bene ma probabilmente i miei desideri a quell'età non saranno quelli che ho oggi o che avevo a 20 anni.

Allenarsi all'abbondanza

Pensa se ti dissero un euro ogni volta che hai un pensiero positivo sui soldi e sull'abbondanza, senza se e ma, senza resistenze o affini. Credi sarebbe facile per te arrivare a 10 punti euro al giorno? Secondo me no. Ma ho fiducia nelle tue capacità e sono certa mi stupirai.

Prova a farlo per gioco (gioco si fa per dire!). Taglia dei bigliettini tondi, scrivi 1 euro e ogni volta che senti di avere un pensiero positivo allineato (intendo che pensiero, emozione, gratitutide, azione vanno nella stessa direzione) metti un punto euro in una scatolina. Vediamo quanti ne guadagni ogni giorno. Ehi, senza barare! Non è solo formulare un pensiero positivo ma avere l'emozione giusta di fiducia e gratitudine senza ALCUN dubbio rispetto all'obiettivo e al risultato che vuoi raggiungere.

Bene, ti lascio al tuo esercizio e buon divertimento.

 

 

 

Iscriviti alla newsletter Semi di Luce e scarica la guida La legge di attrazione per Principianti e gli altri pdf, file audio e scaricabili che ho preparato per te. 

 

Add A Comment