scegli una carta

Scegli una carta (dal 5-11 febbraio)

Per questo appuntamento di Scegli una carta ho pescato dal mio armadietto due mazzi che non usavo da un po’ e ho realizzato che ne ho ancora un sacco da farti vedere. Quest’anno mi conterrò negli acquisti perché avere troppi mazzi e non usarli per progetti precisi è come avere un armadio pieno di abiti da sera che non si usano mai.

I mazzi della settimana

A questo giro hai solo tre carte tra cui scegliere. Prenditi il tempo per fermarti, respirare e fare il silenzio interiore poi scegli la tua carta. I mazzi di questa settimana sono The Moon Deck e le carte divinatorie del karma.
Sono oracoli intuitivi e hanno energie molto diverse. Le prime sono morbide, accoglienti e femminili mentre le seconde sono più forti e decise, più o meno come una mazzata sui denti. 😉

Le carte dal 5 all’11 febbraio

Community (a sinistra – The moon deck)

Se hai scelto questa carta hai bisogno di guardarti attorno e ricordarti che fai parte di una comunità che è ricca di risorse, competenze e che può darti il sostegno di cui hai bisogno. L’errore che puoi fare è pensare di trovarti in una situazione immutabile e questo pensiero ti tiene lontana dalla soluzione.
Sei davvero focalizzata sul pensiero positivo?

La regina delle messi dell’aria (al centro – Carte divinatorie del karma)

L’elemento aria è collegato all’intelletto e al pensiero. Se hai scelto questa carta è giunto il momento di farti le domande giuste per uscire dalle sabbie mobili.  Da cosa stai scappando? In cosa stai disperdendo le tue energie?
Hai creato un circolo vizioso di pensieri che ti stanno tenendo bloccata e ti impediscono di procedere e probabilmente ti ritrovi senza energie e sempre più confusa sul da farsi. Prova a cambiare le domande e vedrai che arriverai a risposte nuove che ti spingeranno verso azioni diverse. Se non cambia nulla visita questa pagina e scopri come posso aiutarti a ritrovare la bussola interiore.

Gratitude (a destra – The moon deck)

Forse non sai che la preghiera più potente è di una sola parola: Grazie! Se hai scelto questa carta l’invito è di ricentrarti e tornare ad essere presente a te stessa e grata per ciò che hai.
Una volta si ringraziava per il pane quotidiano, per la giornata che iniziava o per il sonno dopo il lavoro invece, oggi si tende a chiedere, a volte a pretendere, e il pensiero spesso è spostato sulla mancanza di più che sulla gratitudine. Ci sono molte tecniche per ringraziare e ne ho scelta una di quelle che più mi piace. Ti lascio questo approfondimento per la settimana. Tra sette giorni passa di qui e lasciami un commento per dirmi com’è andata e quali benefici hai avuto grazie a questo semplice esercizio. 😉

scegli una carta

In chiusura oggi voglio segnalarti Scopo della vita il nuovo percorso che ho lanciato il primo febbraio. Io ne sono entusiasta perché unisce le mie competenze pedagogiche a quelle olistiche ed extrasensoriali creando uno strumento che mi permette di scavare a diversi livelli fino ad arrivare dove nessuno osa spingersi per portare alla luce tutto ciò che sei. L’entusiasmo ricevuto per questa proposta è stato incredibile. Grazie!
Per qualsiasi dubbio o domanda sentiti libera di lasciare un commento al post o di scrivermi in privato.

Se l’articolo ti è piaciuto, ti ha aiutato o ti ha divertito perché la carta rispecchia esattamente ciò che stai vivendo, condividi questo post. 😉

Comments

  1. Eliana

    Grazie! Ogni giorno ringrazio…intensificherò la pratica..grazie!

    1. Ciao Eliana,
      continua così. Magari hai scelto la carta ed eri pensierosa per qualcosa. 😉

      Benedizioni

  2. Angela

    Grazie
    Regina delle Messi dell’aria.

    Ebbene sì ho bisigno di alzare le mie vibrazioni e prendermi pure del tempo per me, senza farmi trascinare da ciò che mi rende ferma e da indecisioni. Sono consapevole che la mia energia va innalzata

    1. Ciao Angela,
      fallo. Prenditi cura di te, cambia la tua vibrazione, segui il cuore e scegli. Liberati e vedrai che la tua energia riprenderà a fluire e nutrirti come meriti. 🙂
      Benedizioni

Add A Comment