pervis16-meditazione

Pervis16: ultima tappa

Siamo all'ultimo appuntamento del Pervis16 e spero che questo viaggio ti sia servito per ascoltarti e sperimentare una nuova percezione di te e del sentire in modo leggero e divertente. Lo dico con un po' di nostalgia perché questo percorso ci ha tenuto compagnia quest'anno ed è ora di andare oltre e, in questo caso, andare più in profondità. Grazie a tutti coloro che hanno partecipato e grazie a chi mi ha scritto in privato per raccontarmi come stava vivendo quest'avventura. Abbiamo ancora una tappa con cui confrontarci quindi ecco l'ultima immagine e l'incipit che saranno l'inizio della visualizzazione creativa che ti propongo oggi. 

Mi accorsi che dalla meditazione ero scivolata nel sonno solo quando mi resi conto che potevo spostarmi senza camminare. Non dovevo muovere un passo e già mi trovavo nel posto in cui desideravo essere. Mi trovavo in un negozio, un locale strano, con un'aura particolare, quasi magica. Mi incuriosiva e mi spaventava allo stesso tempo. Feci qualche passo e girovagai tra anticaglie e strani esemplari d’arte. Sentii movimenti sul retro poi la voce possente di un uomo che mi ammoniva: «Non so come tu abbia fatto a entrare, ma il negozio è ancora chiuso».
«Non so bene come sono arrivata, ma ormai sono qui. Posso sbirciare?»
«Certamente, per i viaggiatori di passaggio faccio sempre un’eccezione, ma solo se hai un oggetto da lasciare».
«Tipo?»
«Qualcosa che per te rappresenta una fine ma potrebbe diventare un nuovo inizio per chi deciderà di prenderla».

Il pervis16 però non finisce qui. L'anno prossimo voglio spingermi oltre perché questo era un percorso generico, standardizzato, rigido e senza follow up. Ciò significa che ti ho dato diversi spunti, ma eri autonoma tanto nell'esecuzione quanto nella decodifica di ciò che sentivi e vivevi.

Hai voglia di affinare ulteriormente l'intuito?
Sei pronta a scoprire alcune delle tue convinzioni limitanti sul sesto senso e sull'extrasensoriale?
Hai bisogno di capire meglio la tua sensibilità/sensitività?

Se vuoi ricevere informazioni e dettagli in anteprima puoi iscriverti qui. Voglio essere onesta con te e non voglio illuderti: i posti a disposizione saranno pochissimi e il viaggio sarà prezioso, esclusivo e davvero fantastico!

© Testo Mathilda Stillday

Add A Comment