Troppi se, troppi ma (video)

Ecco le mie amate video-risposte! Non le ho controllate tutte, ma spero di farlo a breve. La risposta di oggi è per Patrizia (Grazie!) che mi chiede cosa fare con i troppi se, troppi ma che a volte arrivano a distrarci dall'obiettivo e rallentano la nostra corsa.

Rivedere questo video casca a fagiolo perché in questi giorni, con l'avvicinarsi del lancio dell'e-shop, qualche dubbio bussa alla mia porta. Ti invito a sentire come si sposta l'energia nel tuo corpo quando inizi a pensare troppo. Te lo spiego meglio nel video perché essere consapevole di dove focalizzi la tua energia ti aiuterà a mantere l'equilibrio, a non farti distrarre e a non confondere troppo le acque con pensieri disturbanti.

Allo stesso tempo, però, ti invito a riflettere su cosa si nasconda davvero dietro i se e i ma che si presentano e, se c'è qualche resistenza non avere il timore di guardarla in faccia. Molto spesso le resistenze sono indizi sulla mappa che ti porterà dritta alla meta! Tanto vale risolvere il rebus e spiccare il volo verso la felicità.
Ti ricordo che le resistenze non sono altro che i paletti che definiscono la tua comfort zone. Tutti abbiamo dei paletti interiori perché la nostra realtà è costruita da abitudini e convinzioni e il lavoro di crescita personale e spirituale è un vero e proprio cammino dove si procede per livelli per arrivare a manifestare la nostra vera essenza. Quindi accogli  i dubbi come occasione per migliorare il tuo percorso e non lasciarti distrarre troppo.

Quando si sposta l'energia dal sentire intuitivo al pensiero, disperdiamo forza e passiamo dalla pace interiore alla confusione perché la mente distorce la nostra percezione e ci fa vacillare. Se siamo consapevoli di questo spostamento abbiamo la possibilità di ritrovare il centro, ad esempio ricordando a noi stessi perché abbiamo preso quella decisione, e possiamo concentrarci nuovamente sull'obiettivo finale visualizzandolo come se fosse già realizzato.

Add A Comment