Numerologia

Numerologia: il cognome

Prima di leggere prendi carta e penna. Ok, adesso puoi iniziare a leggere. E’ da parecchio tempo che non parlo di numerologia e calcoli. Quando ho iniziato a ricevere valanghe di richieste del tipo “Ma lui torna? Ma mi ama?” ho pensato che forse era il caso di rallentare un attimo e correggere il tiro. Lo ribadisco a scanso di equivoci: per me la numerologia è utile se è usata come mappa per lo studio della personalità e non mi occupo dell’aspetto divinatorio legato ai numeri. Detto ciò oggi vorrei parlarti del cognome.

Il nome completo

In numerologia si analizza il nome completo ovvero nome, secondo (e terzo) nome, cognome proprio e cognome da sposata se è in uso da almeno un ciclo (cioè nove anni). Significa che se ti presenti con il cognome di tuo marito (o di tua moglie), se lo usi in sostituzione al tuo anche sul lavoro o altro, dovrai calcolare anche la vibrazione di quel cognome per avere un quadro completo dato che porterà nuova energia nel tuo tema numerologico.

Cosa è rappresentato nel nome completo?

Il nome è legato al piano fisico e al corpo.
Il secondo nome all’aspetto emotivo.
Il cognome di nascita per me è il più suggestivo di tutti. Me ne sono resa conto nel momento in cui ho osservato le famiglie proprio dalla prospettiva del cognome. E’ stato incredibile accorgersi che, al di là delle sfumature dei caratteri, c’è un leit motiv costante ed è per questo che ho deciso di parlartene.

Ora prendi carta e penna, scrivi il tuo cognome e traduci le lettere in numeri secondo questa tabella. Fatto? Bene. Fai la somma fino a ridurre il numero a una sola cifra da 1 a 9. Questa è la vibrazione del tuo cognome ossia cosa hai ricevuto in eredità dalla tua famiglia anche a livello energetico. Precisazione necessaria: per una lettura completa e approfondita questo numero va letto insieme al resto del tema, ma sono sicura che, se hai già fatto gli altri calcoli, potrà condurti a una riflessione interessante. Vediamoli insieme con un accento sul lato positivo e negativo di ogni numero. Cerca il valore corrispondente al tuo cognome e leggi quale aspetto energetico e di personalità conferisce alla tua famiglia.

Il significato del tuo cognome secondo la numerologia

Valore 1 – Chi ha un cognome ha valore 1 eredita dalla famiglia la capacità di diventare leader. Sono ottimi motivatori, traino per gli altri, sono portati alla gestione dei gruppi e alle posizioni di comando.
Allo stesso tempo possono eccedere nell’esercizio del controllo, diventare individualisti e accentratori. A livello educativo e familiare si tende a controllare, dirigere, imporre le regole.
La sfida è passare da autorità ad autorevolezza.

Valore 2 – Interessante l’aspetto legato alla diplomazia e al bisogno di collaborare con gli altri. Mentre gli 1 tendono a condurre il gioco, i 2 cercano una guida e altri collaboratori. Sono fantastici per lavorare in team, attenzione perché il due può diventare molto instabile (come l’ago della bilancia), talvolta capriccioso se non si sente riconosciuto. Anche le dinamiche familiari possono diventare fragili, delicate, instabili.
La sfida è rinegoziare sempre in cerca di una stabilità.

Valore 3 – La famiglia che ha questo tipo di valore invita alla comunicazione, allo scambio verbale, sono aperte, socievoli. Se il numero non è in equilibrio rispetto al resto del tema la comunicazione tra i membri e con l’esterno della famiglia diventa difficoltosa.
La sfida è riuscire a comunicare puntando alla qualità e non alle chiacchiere.

Valore 4 – Questo numero regala metodicità, concretezza, senso pratico. Allo stesso tempo può portare a rigidità, difficoltà di organizzazione e caos. In famiglia i rapporti possono muoversi secondo interessi materiali e meno sul piano emotivo che non è un terreno su cui i 4 si muovono agevolmente.
La sfida è riuscire a non essere troppo severi e trovare un buon compromesso tra aspetto fisico ed emozioni.

Valore 5 – La parola d’ordine è libertà. Le regole sono mal tollerate perché i cinque tendono a essere spiriti liberi, hanno voglia di sperimentare, esplorare nuovi territori. Questa inclinazione però spinge a voler fare di testa propria, a non rispettare gli spazi altrui, a spingersi oltre, cercare il brivido e la trasgressione. Quando è in aspetto positivo dona un’apertura mentale incredibile e voglia di scoperta, ma se è in aspetto negativo (significa che nel resto del tema è presente o assente in punti strategici) c’è il rischio di sviluppare dipendenze (es. fumo, alcol, cibo, droghe).
La sfida è godersi la vita senza spingersi oltre per riuscire a emozionarsi.

Valore 6 – E’ il numero della famiglia, degli amanti del bello e dell’equilibrio. Se il 6 è in equilibrio tutto accade in modo fluido e armonioso. Se il valore è in disequilibrio all’interno del tema il rischio è che gli ideali diventino più importanti delle persone quindi si punta alla perfezione irraggiungibile che aumenta la mancanza, l’ansia e la frustrazione.
La sfida è ricordarsi che le famiglie sono fatte di persone con imperfezioni tali da aiutare tutti a crescere.

Valore 7 – Riflessione. Filosofia. Contemplazione. In questo caso l’eredità ricevuta è sul piano mentale, intellettivo, umanistico. Diventa interessante notare come le dinamiche nella famiglia siano su un piano sottile legato proprio alla comprensione e affinità intellettiva più che emotiva. In questo caso il distacco che non è come quello delle famiglia 4, più legato a valori economici e pratici, ma è proprio dovuto a scarso interesse per le emozioni in sé.
La sfida è imparare a viaggiare e condividere esperienze senza cadere nell’isolamento.

Valore 8 – Quando penso agli 8 mi vengono in mente le botteghe familiari organizzate con tutto in ordine, pulito, turni precisi, orari di lavoro a oltranza. Questo numero porta a vivere la famiglia un po’ come un’impresa da gestire. E’ tutto molto organizzato, pianificato, calcolato.
Se è in equilibrio tutto fluisce, ma quando è in aspetto disarmonico con il resto del tema (es. sono assenti lettere con questo valore nel nome completo) si inizia a zoppicare perché ciò che prima era spontaneo diventa una forzatura, un’imposizione che genera conflitti.
La sfida è riuscire a vivere le emozioni e non solo all’aspetto pratico organizzativo.

Valore 9 – Avete presente le ricche famiglie americane dei telefilm che fanno serate di beneficienza? Ecco, è lo stereotipo perfetto del nove. Il regalo di questo numero è sicuramente l’apertura verso gli altri, verso il bene collettivo, l’umanità. Ma se è in aspetto dissonante questo porta a un accanimento eccessivo su cose di portata troppo ampia rispetto a ciò che è nelle possibilità del singolo. Nei tarocchi il nove è legato all’eremita, ai pensatori che cercano soluzioni e vanno con calma.
La sfida è di non perdersi troppo in riflessioni o si rischia di finire in un tunnel di pensieri tristi.

Bene, adesso prova a osservare la tua famiglia in quest’ottica e vedrai che alcuni aspetti assumeranno un significato differente. Ti aspettavi un risultato del genere? Hai notato altri aspetti dominanti rispetto a questo?

Add A Comment