Segni e sincronicità

Quando chiedi all'Universo devi fare attenzione. Potresti ricevere regali inaspettati. Ecco cosa mi è successo la scorsa domenica. Ho chiesto un segno alle mie guide e, poche ore dopo, ho ricevuto.

In questo periodo sto riflettendo molto sul channelling e sul mio rapporto con l'invisibile. Ho bisogno di fare ordine anche in questo ambito. Negli ultimi anni ricevo messaggi per gli altri, informazioni brevi, ma niente di più. I messaggi che ricevo per me invece, hanno perso credibilità. Ho provato ad avere contatti ma è il mio sentire a essere cambiato. Nelle scorse settimane, tramite altre persone, avevo ricevuto un messaggio (non richiesto) da parte delle guide che mi dicevano di tornare a canalizzare perché è parte del mio percorso e finché non riprenderò tutto il resto sarà bloccato. L'ho vissuta quasi come un ricatto. Ve la faccio brevissima.

Anni fa, una delle persone che più amo, ha avuto problemi di salute. Dall'Alto non avevo avuto alcuna informazione dettagliata. Solo un accenno del problema, ma non sufficiente a far intuire la reale situazione. Sì, potete chiamarla aspettativa, ma dopo tanti anni di 'onorato servizio' mi sono sentita tradita. Dal 2009 a oggi le comunicazioni sono state scarse e le poche indicazioni che ricevevo non risuonavano come accadeva un tempo. Chi mi conosce in privato sa che mi definivo disconnessa. Disconnessa per me è essere distante dal sentire che avevo un tempo. Mi sentivo protetta, amata e sempre in armonia anche quando tutto andava storto perché ero consapevole del disegno divino e del fatto che non tutto sia sempre comprensibile. In una parola: fluivo. In questi cinque anni ho sperimentato l'essere terrena nella sua accezione più emotiva, vulnerabile e anche collerica.

Viste le vicende professionali dell'ultimo periodo, continuavo a pensare a un oggetto costoso che mi aiutasse a sentirmi ricca a livello economico.
La scorsa settimana la mia amica Paola (Grazie! questo post è tutto per te!) posta un video di un autore che parla di segni e coincidenze come segnali del divino messi sul nostro cammino.

Veniamo a domenica. La mattina ho chiesto un segno.
Giornata di sole. Decido di prepararmi e farmi la tinta. Siamo andati in spiaggia anche se il sole se n'era già andato via. Arrivo all'accesso della spiaggia libera e mi fermo ad aspettare marito e figlio. Tenevo la testa bassa per sentire meno freddo. Sembravo una tartaruga che cercava di infilarsi la testa nella giacca. Guardo a terra e, in mezzo alla sabbia, proprio davanti ai miei anfibi, vedo un cuore.
Mi abbasso e lo raccolgo. Non mi ero accorta ci fosse altro.
L'incisione sul cuore dice: "Please return to New York". Guardo meglio e realizzo di avere in mano un bracciale d'argento di Tiffany. Per farvi capire il mio livello di interesse verso questo tipo di oggetti, spesso desiderati e bramati dalle persone amanti della moda e del lusso, ho guardato mio marito e ho detto "Secondo me è una patacca".
Ok, ho trovato un bracciale di Tiffany (mi dispiace per chi l'ha perso, ma la ringrazio) con una scritta che per me ha un significato e un valore che non ha nulla a che vedere con il costo o la marca dell'oggetto. Forse sarà solo una coincidenza, certo. Ma non finisce qui.

Dopo aver passeggiato un po' in spiaggia siamo scappati perché faceva troppo freddo. Appena saliti in auto mi faccio dare il bracciale da mio marito e con il cellulare vado a visitare il sito di Tiffany per vedere se sia un modello reale o meno. Il dubbio "é una patacca" persisteva, ma ero stupita di aver trovato un cuore in mezzo alla spiaggia con quel messaggio.

tiffany3Appena accedo al sito e la prima cosa che leggo è:

Le consegne saranno gratuite fino alla mezzanotte dell'8 febbraio.

Ebbene sì, era l'8 febbraio. Direi che la consegna è stata perfetta!
In auto dico a mio marito che si vede che il bracciale non è nuovo e la sabbia non l'ha aiutato molto. Entro in gioielleria per chiedere informazioni perché il bracciale ha il gancio rotto. Lo faccio vedere al gioielliere e mi spiega che deve mandarlo. Mi farà avere un preventivo per la riparazione e precisa che "Lo puliranno e tornerà come nuovo". Inutile dire che il costo della riparazione è esattamente quella che avevo sperato.
Per me non è solo una coincidenza. E' un regalo perfetto per tutta una serie di motivi. Un segno. Se mi vedete con un bracciale di Tiffany sappiate che lo indosso non per il valore, non per la marca, ma perché è un regalo speciale con un messaggio preciso per me.
Dal Cielo.

Comments

  1. Pingback: Channelling. Serve allenamento - Mathilda Stillday

Add A Comment