Sei riflessivo o impulsivo?

Ci sono persone impulsive che si buttano in ogni cosa senza riflettere e ci sono persone che pensano e ripensano, e pensano ancora. Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dei due approcci?

Le persone impulsive

Pregi
– Si entusiasmano molto facilmente
– Hanno sempre molte cose di cui occuparsi
– Hanno una vita intensa, piena, a volte caotica o disordinata
– Non vogliono perdere tempo
– Vivono gli stimoli come opportunità da cogliere al volo

Difetti
– A volte scelgono senza prendersi il tempo di sentire e ascoltarsi davvero
– La fretta li porta talvolta a fare scelte superficiali
– Rischiano di disperdere le energie in molte cose diverse
– Posso avere difficoltà a concretizzare qualcosa di complesso perché faticano a mantenere il focus su un solo obiettivo importante
– Si infilano in progetti infruttuosi e collezionano insuccessi

 

Le persone riflessive

Pregi
– Ponderano bene ogni cosa per ridurre il rischio di commettere errori
– Vogliono essere consapevoli di rischi e benefici di ogni scelta
– Amano pianificare ogni cosa, dettagli compresi
– Riescono a seguire un progetto step by step con scrupolo

Difetti
– Cercano di prevedere anche gli imprevisti
– Possono essere meno spontanei perchè tutto, alla lunga, risulta calcolato
– Hanno difficoltà a vivere nel presente perchè cercano di valutare gli effetti delle scelte sul lungo periodo
– Rischiano di soffrire di ansia da ipercontrollo
– Posso diventare procrastinatori professionisti

Perchè è utile sapere che tipo di approccio si ha?
Oltre a capire se siamo tendenzialmente riflessivi o impulsivi è utile riconoscere in quali aree siamo una cosa piuttosto che l’altra. Ci sono persone riflessive e caute nella vita sentimentale perchè hanno avuto precedenti esperienze dolorose quindi tendono a non buttarsi e a seguire più la testa che il cuore. Altri invece, sono più impulsivi sul lavoro perchè non hanno ancora trovato la propria strada e cercano di provare più vie. Succede anche in ambito spirituale, specie all’inizio, di voler testare più tecniche, confrontarsi con diverse teorie, si leggono mille libri e si acquisiscono informazioni che potrebbero non essere incisive. Essere consapevoli significa imparare anche le varie sfumature del nostro essere, fare leva sui nostri punti di forza e lavorare per migliorare ciò che sentiamo come limitante.

Credit foto Lee Scott

Add A Comment