Hero di Rhonda Byrne

La scorsa settimana ero in giro per shopping. Sono entrata in un grosso negozio di elettrodomestici per vedere un frigo nuovo e ho fatto l'errore di passare per il reparto libri. Non ho comprato il frigo, ma ho trovato due manuali. Uno di questi è Hero di Rhonda Byrne, autrice del best seller The secret.

Lo so che The secret è un bel libro e sono grata a Rhonda per averlo pubblicato. Ha fatto sì che molte persone conoscessero la legge di attrazione e ne capissero il meccanismo però, si sentiva che c'era un però in arrivo, vero?, a me i suoi libri danno sempre una certa delusione. E' il terzo che leggo, ho capito che il suo approccio è molto teorico da "Pensa positivo e tutto accade" però, se avete letto altri autori, sapete bene che è troppo semplicistica e riduttiva come spiegazione.
Anche nel dvd Abitudini da un milione di euro Brian Tracy precisa che The secret contiene un errore di fondo. E non è l'unico guru ad averlo fatto presente. Smettiamola di dire che la legge di attrazione si basa solo sul pensiero positivo. E' una bugia colossale, una presa in giro. L'uomo non è solo un corpo, ma non è neppure solo mente e dire "Pensa positivo" significa spostare l'esistenza sul piano mentale.

Ok, detto questo vi parlo del libro. Mi piace molto l'impostazione basata su storie vere. Alcune persone, donne e uomini di diverse parti del mondo, raccontano come si sono risollevate dopo aver toccato il fondo e aver raggiunto traguardi pazzeschi.
Leggendo le loro storie si pensa: "Se ce l'hanno fatta loro posso farlo anche io". Questo mi piace!
I libri di Rhonda hanno questo aspetto motivazionale molto forte. Fanno leva sull'autostima e sul fatto che tutti siamo speciali e abbiamo un dono, un compito. Questo mi piace!
Ci sono storie davvero toccanti. I vari interpreti si raccontano nei capitoli per come loro hanno interpretato e vissuto la legge di attrazione. Parlano anche di rischio, di azione, di scelte, di prove e di sfide. Questo mi piace!
Il libro contiene molte frasi ad affetto che lasciano il segno e sono sicura che molti penseranno "Sembra scritto per me!"
Alla fine riconoscersi in un libro e nel vissuto delle altre persone aiuta a sentirsi meno soli e a capire che possiamo davvero cambiare la nostra vita. Così come ho apprezzato l'esempio del cammino dell'Eroe. Ognuno ha il suo percorso da fare, con un sogno da raggiungere. Suggestiva, bella, coinvolgente come prospettiva. Questo mi piace!
E qui veniamo al tasto dolente consapevole che è un discorso di percezione e gusto personale.

Secondo me la spiritualità ha senso nel momento in cui offre strumenti pratici di cambiamento. The secret è un libro che ha segnato un punto di svolta, ma la legge di attrazione esiste da sempre come la forza di gravità. Non è una cosa che funziona o no, che scegliamo di usare o meno. Noi emettiamo una vibrazione e attraiamo a noi ciò che è simile a noi. Che ne siamo consapevoli o meno poco importa per il risultato finale. Possiamo conoscere la legge di gravità oppure no, ma se buttiamo per aria qualcosa, cadrà. Non importa se ci crediamo o meno. Funziona così.
Detto questo personalmente non mi piace dire alle persone che basta pensare positivo per ottenere ciò che si vuole. Significa illuderli nascondendo il resto della teoria. L'ho già detto prima. La legge di attrazione facilita il raggiungimento degli obiettivi e fa accadere miracoli ma richiede impegno, costanza e convinzione. La legge di attrazione richiede un'immagine chiara di ciò che si vuole, richiede gratitudine per ciò che si ha, richiede pianificazione e vuole che non ci siano resistenze.
Nel libro questi aspetti sono solo accennati attraverso i racconti ma non sono spiegati e non ci sono neppure strumenti tecnici per farlo. Mi rendo conto che la mia impressione è accentuata dal fatto che, contemporaneamente a questa lettura, sto preparando l'esame per un corso professionale di Vitale che è spirituale, ma tecnico e offre strumenti pratici per capire come muoversi.
Lo ripeto nel caso non fossi stata abbastanza chiara. Pensare positivo è il primo passo ma da solo non basta.

Lo consiglio a
Mentre leggevo le storie nel libro mi chiedevo "Questo libro come potrebbe cambiare la vita di chi legge?" The secret spiega, a grandi linee, la legge di attrazione e omette il discorso sulle resistenze e sull'autosabotaggio (e non è cosa da poco!). The magic spiega la gratitudine e suggerisce esercizi concreti per imparare a essere grati e a mantenersi su quella vibrazione. Hero credo abbia il compito di aiutare a capire che i sogni si possono realizzare e lo spiega attraverso le storie di chi ce l'ha fatta.
Consiglio il libro a chi è all'inizio della scoperta della legge di attrazione e ha voglia di sognare, sperare, credere ma non è ancora pronto per realizzare i propri sogni. Ovviamente lo consiglio a chi gradisce l'autrice e ha apprezzato gli altri suoi libri e il suo approccio al tema.

Lo sconsiglio a
Se hai già letto altri testi sulla legge di attrazione, sinceramente, lascia perdere. E' molto carina l'impostazione se ti piacciono le storie di vita, ma se vuoi uno strumento efficace, pratico e utile, sono sicura che hai già letto manuali che ti avranno aiutato molto di più a concretizzare il tuo sogno.

Sul leggete molti libri e fare mille corsi mi sono già espressa in merito alla formazione continua. Decidete voi cosa preferite: leggere e studiare o muovervi per realizzare i vostri sogni?

Add A Comment