21 giorni per cambiare la tua vita

Le mamme sanno bene quanto  a volte sia difficile trovare il tempo per farsi una doccia in santa pace o avere del tempo per sé. A chi non è successo di fare la doccia in cinque minuti perchè c’era la cena da preparare? Certo, visto il tenore di vita stressante tra mille impegni, sport, hobby, fare i salti mortali per destreggiarsi non è solo cosa da mamme.

L’altra sera ho letto il posto di QNUM, sito con cui collaboro da un paio d’anni, che per il mese di maggio ha lanciato l’iniziativa #SosteniamoLeMamme. Questo si incastra con l’idea che stavo covando da qualche settimana perchè, con l’arrivo della primavera, sento il bisogno di riportare l’attenzione sul corpo e sono andata a rileggere il post sui tre gesti quotidiani di benessere.

Mi sono resa conto che ho integrato bene solo due delle tre abitudini così nei giorni scorsi ho ripreso a fare yoga.
21 giorni sono il tempo necessario per far sì che il cervello registri e memorizzi una nuova abitudine.

Esempio banale che vi aiuta a capire il meccanismo. Entrando in una stanza avete l’interruttore della luce a sinistra. E’ lì da anni e per accenderla fate sempre lo stesso gesto. Fino al giorno in cui decidete di fare dei lavoro e spostate l’interruttore a un’altezza diversa. Ci vogliono 21 giorni affinchè il vostro cervello memorizzi la nuova posizione dell’interruttore e riprogrammi il gesto.
Abitudine significa fare un’azione in modo automatico. Vale anche per le risposte emotive come la paura.

Torniamo a noi. Nel senso, torniamo al nostro corpo e a dedicargli un po’ di cure e attenzioni. Riprendiamoci un po’ di tempo ogni giorno per ringraziare, coccolare, benedire il nostro corpo che non può solo lavorare o dedicarsi alla cura degli altri e a fare i salti mortali.
Vi propongo di scegliere una cosa, una sola, che volete far diventare una buona prassi per il vostro benessere e per iniziare a cambiare la vostra vita.

Volete qualche suggerimento?

Smettere di fumare (o almeno dimezzare il numero di sigarette numate) o di bere troppi caffè o altre sostanze eccitanti
Riducete le proteine animali (carne, pesce, latticini, uova) dalla vostra alimentazione e provare piatti nuovi compatibilmente con le vostre intolleranze o allergie
Bevete acqua (o tisane) almeno un litro e mezzo al giorno
Fate attività fisica per almeno 15 minuti (scegliere quella che preferite e sentite giusta per voi)
Struccatevi la sera o mettere la crema viso o antirughe; mettete un filo di trucco se non l’avete mai fatto.
Indossate abiti di colori diversi dai soliti. Vale soprattutto per chi spesso opta per il total black.
– Ornatevi con collana o un bracciale in pietra o cristallo e scopritene gli effetti benefici
– Fiori di Bach o italiani, francesi, californiani (e tutti gli altri) per i nodi che volete sciogliere
Integratori alimentari per purificare e rinforzare il corpo e le difese immunitarie per chi è allergico o cagionevole
Fate meditazione per almeno 10-15 minuti. Fermatevi e rilassatevi.
Mettetevi davanti allo specchio a fare smorfie per attivare tutti i muscoli della faccia e ridete un po’.
Leggete un buon libro, vi rilassa e stimola la mente
Ballate in salotto o cantate a gran voce e ascoltate la vostra voce
Altro

Scegliete la cosa che rimandate da più tempo oppure optate per una cosa che ancora non avete integrato nelle vostre buone abitudini quotidiane. Sui social potete usare l’hashtag #21giorni per condividere il vostro obiettivo e soprattutto il vostro stato d’animo. Questo vi aiuterà a trovare supporter nei giorni in cui la mente (e la pigrizia) cercherà di prendere il sopravvento. La sera sii grato e ricordati di ringraziare per ciò che hai fatto per il tuo corpo e scordati la frase “Non ho avuto tempo” perchè è solo una scusa, un alibi che nasconde resistenze e paura del cambiamento.

Perchè una sola cosa per volta?
La nostra mente non ama i cambiamenti. E’ molto conservativa. Introdurre un cambiamento per volta aiuta a non sviluppare resistenze.
Se vi proponessi di fare più cose contemporaneamente al terzo giorno mollereste e mi mandereste una mail con scritto “Non ce l’ho fatta, non valgo nulla, non riesco a portare a termine i buoni propositi”. Eh, lo so, ho esagerato un po’! Ma per chi ha già fatto vari tentativi di cambiamento e miglioramento, questi piccoli fallimenti hanno un impatto sull’autostima e sull’umore non trascurabile.

Come può una sola di queste cose cambiare la mia vita?
Cambiare le proprie abitudini aiuta a uscire dalla propria zona comfort. Questo attiva nuove sinapsi a livello cerebrale quindi corpo, mente e spirito ne traggono giovamento. Una volta che avete introdotto il primo cambiamento (aspettate almeno 28 giorni per sicurezza così evitate ricadute altrimenti poi mi mandate mail terrificanti!) potrete pensare di passare a un altro step quando vi sentirete pronti a lasciare andare un’altra abitudine e ad accogliere una novità.

Potete seguire l’evento su fb e commentare sulla bacheca o, se preferisci un ambiente più intimo e riservato, iscriviti al gruppo Spiritualità e Benessere  così davvero avrete supporto da chi, come voi, sceglie di cambiare, migliorare e diventare Super!

Facciamo un riepilogo delle cose da fare.

– Scegli una cosa
– Falla ogni giorno
Iscriviti all’evento
– Invita i tuoi amici a partecipare
– La sera ringrazia per ciò che hai fatto
– Condividi i tuoi successi e i tuoi dubbi con noi e fai da supporto ad altri
– Ripeti per 21 giorni
– Sorridi sempre

Comments

  1. 😀

    avevo già in mente un super buon proposito…uno fra i tuoi suggerimenti mi ha fatto tentennare un attimino!

    Amo le sfide,soprattutto con me stessa,dunque parto con ciò che avevo in testa, e fra un mesetto ne riparliamo 😉

  2. Pingback: Il meglio della settimana 19 | MammaMoglieDonna

Add A Comment