Mantenere il focus sull’obiettivo

Abbiamo parlato diverse volte dell'anno personale e di come sia utile sapere il nostro il numero del nostro anno per avere una rotta utile alla nostra navigazione. Confesso che inizio a sentire gli effetti devastanti di questo anno 8 (lavoro e impegno costante) appesantito dalla presenza di Saturno in opposizione che porta prove e richiede di lasciare andare il superfluo per fare spazio. La scorsa settimana ho realizzato che per molte cose non mi riconosco. Ho talmente tante cose da fare che per fare le cose che mi piacciono devo seguire incastri assurdi quindi mi trovo ad avere la possibilità di fare alcune cose solo in momenti precisi, senza poter scegliere e questo mi crea tensione. La riflessione è iniziata dopo aver ricevuto molte richieste di corsi (reiki, channelling, ecc.) e richieste di trattamenti (karma therapy, EFT e fiori di Bach). Ma non voglio parlarvi di questo ma di come mantenere il focus. O come ritrovarlo qualora la situazione vi sia sfuggita di mano. Ho messo a fuoco che queste richieste, in un certo senso, mi tengono legata a ciò che facevo prima di aprire questo blog ovvero corsi e consulenze. Il fatto è che ora non so se sono pronta a riprendere di nuovo. Mi sono chiesta come sto gestendo il mio tempo e cosa mi manca per ritrovare il mio solito equilibrio e cosa posso fare.
Prendete carta, penna e almeno mezz'ora di tempo per fare il punto della situazione. Queste sono le domande che mi sono fatta per ritarare la bussola interiore. Le risposte sono in costante aggiornamento perchè ho sempre nuove idee quindi la mia testa è un cantiere sempre aperto. Nel senso di sempre al lavoro, non immaginatemi con il cranio aperto!

Voi siete qui

- Qual è l'immagine mentale che ho di me a livello personale e professionale?
- Qual è il mio sogno nel cassetto, progetto, desiderio?
- Cosa sto facendo per realizzarlo?

Dove state andando

- Dove sto disperdendo energia?
- Quali sono le cose che voglio riprendere a fare e per le quali voglio avere più tempo?
- Dove posso recuperare il tempo per farle smaltendo il superfluo o ciò che faccio per forza?
- Quali sono le cose che non ho ancora fatto e che mi servono per raggiungere il mio obiettivo cioè concretizzare l'immagine mentale che ho di me?

Provate a rispondere a queste domande e a costruire una mappa che vi aiuti a capire dove siete e dove volete arrivare. Capire dove disperdete tempo ed energie vi aiuterà a riprendere in mano le redini della vostra vita.

Il prossimo step sarà verificare come comunicate con voi stessi e capire quali vocaboli è meglio abolire dal vostro linguaggio. Forse non sapete che ci sono parole che hanno un impatto emotivo molto forte e usarle spesso ha effetti sull'umore, sull'autostima e sulla nostra crescita personale e spirituale.

Comments

  1. …Io un’idea di dove sbaglio nel linguaggio interiore ce l’ho (es. Non sono abbastanza brava) ma non vedo l’ora di leggere il prossimo post!

  2. Claudia

    Molto interessante! Sto spulciando i tuoi post sull’argomento…

    1. Grazie Claudia, accomodati pure. 😉 Sto decidendo cosa fare e come diffondere il metodo quindi sul blog non c’è molto per ora. Vediamo che idea mi viene. 🙂

Add A Comment