Ricette per intolleranze: chapati

Un paio di settimane fa cercavo un libro di ricette per intolleranze non soddisfatta dei ricettari che avevo in casa. Ho acquistato Senza glutine: pane, torte e biscotti di Antonio Zucco ed è stato un acquisto azzeccatissimo. Cercavo da tempo un libro con ricette semplici e soprattutto che non richiedesse l'uso di mix di farine preconfezionate che mi piacciono poco.
L'autore dà un sacco di ottimi consigli sia sull'uso delle farine fresche (quindi macinate sul momento) sia sulla panificazione che con le farine gluten free è sempre una scommessa. Domenica mattina, dopo aver pulito i vetri di casa, lavato e rimesso le tende avevo voglia di qualcosa di sfizioso così ho provato a fare i chapati. Che spettacolo!

Mi posto la ricetta dell'impasto che trovate sul libro poi potete farcirli come preferite.

Ingredienti (per 8 chapati):

200 g. di farina di grano saraceno50 g di farina di ceci
150 ml di acqua
20 ml di olio
1 pizzico di sale
1/2 tazza di farina di grano saraceno per sfarinare

Preparazione

Impastate la farina di grano saraceno e la farina di ceci in una ciotola con l'olio, l'acqua e il sale. Io ho usato il bimby quindi ho fatto macinato i ceci poi il grano saraceno. Ho messo gli altri ingredienti nel boccale e ho impastato per circa un minuto.  Ho tolto l'impasto dal bimby e ho impastato a mano per fare il panetto che ho fatto riposare per una ventina di minuti (sulla ricetta originaria c'era scritta dieci, ma ero alle prese con le tende di casa). Se l'impasto è troppo molle aggiungete un po' di farina di ceci. Tagliate il panetto in 8 parti, fate delle palline e stendetele con il mattarello per avere delle sfoglie di 2-3 millimetri. Per dare una forma circolare regolare mi sono aiutata con una ciotola in plastica perchè non avevo uno stampo abbastanza grande.
Cuocete in padella i chapati per circa 2-3 minuti per lato a fuoco medio basso così non seccano troppo.

A pranzo le ho farcite con maionese, insalata e prosciutto come fossero delle piadine. A merenda avrei voluto provare con la crema di nocciole, ma ho resistito. A cena ho optato per verdure miste (carote, patate, zucchine e piselli) con formaggio affumicato di riso e un velo di maionese come da foto.
La farina di grano saraceno rende l'impasto ruvido e scuro. Sul libro ci sono altre varianti con farine più morbide e meno rustiche tutte da provare.

Comments

  1. Pingback: Mathilda Stillday Ricette per intolleranze: dolcetti alle nocciole | Mathilda Stillday

Add A Comment