pensa e arricchisci te stesso

Pensa e arricchisci te stesso di Napoleon Hill

E' uno dei libri più venduti sulla legge di attrazione e il più nominato dai vari guru della crescita personale. Pensa e arricchisci te stesso di Napoleon Hill non è un libro che parla solo di soldi.

Sul blog non posto tutto quello che leggo in tema di crescita personale, ma solo ciò che secondo me vale davvero i soldi del prezzo di copertina. Lo dico perchè ultimamente ci sono tanti libri che cavalcano il tema della legge di attrazione e solo alcuni lasciano davvero il segno per ricchezza di contenuto, varietà dei temi proposti, chiarezza nell'esposizione.

Pensa e arricchisci te stesso

Questo libro inganna. Si inizia leggendo la storia di Hill e delle persone benestanti di inizio novecento che lui  ha osservato e studiato. Mi è piaciuto molto attraversare, grazie al suo racconto, la nascita di oggetti e prodotti che fanno parte della nostra quotidianità. Dalla lampadina alle auto del signor Ford, fino a alla bibita gassata nota in tutto il mondo. Questo percorso, dall'idea al prodotto di successo, insegna quanto sia importante la perseveranza che ultimamente è stata ignorata da molti facendo passare il messaggio che basti pensare positivo per ottenere qualsiasi cosa.

Proseguendo con la lettura ci si rende conto che la ricchezza di cui si parla nel libro non è monetizzabile ed è legata alla nostra capacità di gestire il pensiero. Hill non spiega espressamente il segreto per fare soldi, ma fornisce tutti gli elementi del puzzle affinchè nel lettore ci sia una presa di consapevolezza lenta di ciò che sta imparando. Lo fa spiegando l'animo umano e il subcoscio, le sei grandi paure, il potere dell'autosuggestione per riprogrammare il subconcio, e chiude con una serie di domande per l'autoanalisi che aiutano a scavare a fondo delle proprie convinzioni limitanti e a guardare dritto in faccia gli errori che facciamo quando lasciamo spazio alla lamentela, al pensiero negativo e alle influenze esterne negative.

Comincia con lo studio, l'analisi e la comprensione di tre nemici che dovrete sconfiggere: l'indecisione, il dubbio e la paura. [...] I membri di questo sciagurato terzetto sono strettamente legati; dove ce n'è uno, ci sono anche gli altri due.

All'inizio del libro Hill avvisa che il segreto si paleserà al lettore come una folgorazione, un'intuizione che chiarirà ogni meccanismo. Non so se sia così per tutti, ma me lo auguro. Ti racconto cosa è capitato a me. Avevo il bimbo in braccio con la febbre che si stava addormentando quando a un certo punto ho visto due concetti del libro unirsi come due tessere che combaciavano alla perfezione. Ho guardato mio marito e gli ho detto "Ho capito!" Lui ovviamente non sapeva neppure di cosa stessi parlando così gli ho spiegato l'intuizione.
L'universo è governato da varie leggi e quella di attrazione è solo una delle tante, ma non può violare le altre. E nella mia interpretazione dell'attrazione mancava quel tassello importante che aiuta a spazzare via i sensi di colpa e moltissime resistenze.

E non è finita qui. Ho già detto che Pensa e arricchisci te stesso non è un  libro che parla di ricchezza in termini monetari infatti, spiega l'abbondanza in tutti i sensi. Sono rimasta davvero stupita di quanto spazio sia dato all'intuito, all'intuizione e all'immaginazione creativa con qualche accenno al channelling (anche se non viene definito con questo termine).

I grandi artisti, scrittori, musicisti e poeti diventano tali proprio perché si abituano ad affidarsi a quella 'vocina' che parla da dentro, attraverso la propria immaginazione creativa.

Il master mind

Si parte dal denaro per arrivare alla ricchezza dello spirito passando attravero concetti come la cooperazione efficace data dai Master Mind per poi lavorare sul subonscio come strumento di unione tra noi e il mondo delle idee. Il master mind è il gruppo grazie che si crea per condividere competenze e risorse. Scoprire l'importanza del fare rete è la sincronicità che ti porta a incontrare persone che hanno le competenze per completare il tuo progetto, che diventa obiettivo comune, è davvero un concetto potente. Non nell'accezione di potere ma nel senso di forza. Ti fa scoprire i tuoi talenti e come puoi metterli a disposizione di altri. Il primo gruppo di supporto con cui dobbiamo fare i conti è la coppia (o la famiglia di origine). Pensa a quanto è difficile perseguire un obiettivo se tuo marito o uno dei tuoi genitori rema contro il tuo sogno. Diventa tutto più pesante e faticoso, no?

Non mi stupisce che i guru lo considerino la bibbia dei libri. Ovviamente, come ogni altro testo sul tema, non sarà la semplice lettura a cambiare la tua vita. Farei leggere il libro a tutti coloro che sono convinti che la legge di attrazione sia solo uno specchietto per le allodole che fa leva sul malcontento e sulla ricchezza facile. Si renderebbero conto che questo testo nato all'inizio del '900 insegna ben altro.

Io ho preparato la mia richiesta seguendo le indicazioni fornite nel libro e ho tenuto conto delle nuove cose che ho appreso su di me. E voi che aspettate? Non sono ancora riuscita a riporlo il libreria, ma ho già preparato un altro libro, dello stesso autore, per iniziare una nuova entusiasmante lettura.


Comments

    1. Ah fantastico! 😀
      Ma per questi testi io necessito di penna, appunti e schemi. 😉

  1. Io dello schermo retro-illuminato per la prima lettura (visto che il tempo per leggere è quello serale prima dell’abbiocco in poltrona con i bambini!)
    Un abbraccio 🙂

    1. Il mio non ha retroilluminazione. Ma qs testi davvero io devo studiarli, scrivere ecc. Necessito di cartaceo. Devo pasticciarli per bene. 😀

  2. Finalmente sono riuscita a mettermi in pari con gli ultimi post, scaricata la sequenza EFT e acquistato questo libro (anch’io Kindle … stesso motivo de La Solita :)).
    Grazie!

    1. Anche tu a picchiettare allora! 😀
      Vediamo se riesco a postare un altro video settimana prossima. 😉

  3. Pingback: Video: legge di attrazione e dettagli - Mathilda Stillday

  4. martina

    Ciao!
    E’ trascorso un po’ di tempo da questo post. Sono molto indiscreta ma mi domando: la tua idea su questo libro è rimasta inalterata?
    Io l’ho acquistato ma, ad un certo punto, ho sentito una grande repulsione e l’ho abbandonato e da allora giace nella memoria del kindle…
    So di dover “chiacchierare” con le mie limitazioni…

    1. Ciao Martina, l’ho nominato anche ieri. Sì, è passato un po’ di tempo ma i contenuti di quel libro sono ancora molto validi per me. E’ forte, impegnativo, parla di un sacco di temi che attivano resistenze e lo capisco. Se non sei ancora riuscita a leggerlo forse è perché non è nelle tue corde o forse non è il momento. Se vuoi dimmi che tipo di testo cerchi così ti posso indirizzare a una lettura più specifica. Se ti interessa lavorare sulle resistenze, come primo passo, direi che Hill non è il massimo. Ci sono altri autori meno tosti e più adatti allo scopo. Buon (quasi) we

Add A Comment