Ricette per intolleranze alimentari #chiediallasuocera

Ricordate il break del fine settimana legato alle ricette per intolleranze alimentari? Bene oggi vi presento il nuovo spazio dedicato al benessere in cucina che coinvolgerà, se lo vorrete, anche voi.

Ho pensato e ripensato a un nome adatto a questo spazio e ho chiesto consiglio ad alcune persone, suocera compresa, spiegando la mia idea, ma il nome non arrivava finchè una mattina mi sono svegliata con questa soluzione.
In ognuno di noi alberga la parte un po' suocera che dispensa consigli, spesso non richiesti, e in cucina, si sa, le suocere sembrano essere in perenne competizione con il mondo.

Di seguito trovate tutte le informazioni necessarie per partecipare alla nuova rubrica di ricette per intolleranze #chiediallasuocera.
Ogni settimana darò un ingrediente, uno solo. Avete presente la situazione del "Ho del salmerino, ma non so come farlo" e la suocera risponde "devi farlo così e colà"? Questa è la situazione tipica, ma visto che io amo complicare le cose, le ricette dovranno essere rigorosamente senza glutine e senza lattosio.

  • Come partecipare?

Se avete un blog o un profilo di facebook potete pubblicare la ricetta nel vostro spazio (come post sul blog o in una nota pubblica sul profilo di FB) linkando questo post per segnalare l'iniziativa. Poi lasciate il vostro link nei commenti all'ultimo post in cui è dichiarato l'ingrediente fondamentale della settimana.

Vi chiedo di specificare se è un antipasto, primo piatto, secondo, contorno o dolce o un piatto unico così mi sarà più facile metterli in ordine.
Controllerò che le ricette siano effettivamente senza glutine e senza lattosio (i commenti che non rispettano i requisiti saranno cancellati) e la settimana successiva citerò i vostri link in un post in cui inserirò la mia ricetta (e/o altri link a blog che frequento e voglio farvi conoscere).

  • Chi?

Può partecipare chiunque abbia un blog, un sito o un profilo dove poter inserire la propria ricetta e indicare solo l'url e il tipo di pietanza.

  • Quando?

Il post con la mia ricetta e i vostri link verrà pubblicato ogni sabato così potrete divertirvi in cucina nel fine settimana. A fine post sarà inserito l'ingrediente per la suocera della settimana successiva.
I vostri link dovranno essere postati entro venerdì a mezzogiorno. Così avrò tempo di visitare i vosti blog o profili e inserire i link nel post. Vanno bene anche link a vecchi post. Vi chiedo solo di non postare ricette che hanno glutine o latticini perchè non basta sostituire gli ingredienti con altri adeguati per avere risultati decenti. Chi si diletta con la panificazione o i dolci sa che le ricette vanno ribilanciate altrimenti avremo risultati immangiabili.

  • Perchè?

Per lo stesso motivo che mi ha spinto a iniziare a parlare di ricette per intolleranze. Il numero di persone che mi scrive chiedendomi indicazioni su cosa mangiare e come si sostituiscono alcuni ingredienti è in aumento. Chi si trova a dover fare i conti con una diagnosi di intolleranza al lattosio o al glutine si trova smarrito, avvilito e vive una privazione incredibile ma non sempre trova alternative appetitose. Mangio senza derivati del latte da 21 anni e sono senza glutine da 4 anni circa. Si può mangiare bene e con gusto! Spero che questo spazio possa diventare utile alle mamme che cercano alternative per i figli o alle mogli e compagne che si trovano a dover cucinare per chi, da un giorno all'altro, è costretto a cambiare alimentazione.

Bene, detto questo non mi resta che annunciare il primo ingrediente per la suocera.
Aspetto le vostre ricette con i (rullo di tamburi)...porri.
Ho scelto questo ingrediente perchè si usa poco e il sapore è delicato e si sposa bene con vari accostamenti. Vedrete la mia ricetta!

Ricordati di segnalare la tua ricetta sui social usando l'hashtag #chiediallasuocera specificando l'ingrediente della settimana e l'url.
Grazie anticipatamente della partecipazione!

Comments

  1. Lunedì 23 Samuel ha compiuto 3 anni. Siccome ha sempre fatto la festicciola al nido, ho voluto ripetere anche alla materna. Naturalmente le regole son chiare: TUTTO RIGOROSMENTE CONFEZIONATO.
    Oltre a domandare il nr. dei bimbi, ho chiesto se c’erano intolleranze(un pò per scrupolo, più che altro!). La risposta è stata: si, uno int. ai latticini, ma è sufficente portare un pacco di patatine….
    Quando sono andata al supermercato, avessi avuto il tuo nr. t’avrei chiamata…

  2. Anche in alcune patatine c’è il lattosio. In quelle surgelate da fare al forno ci sono lattosio e anche mix di farine.
    Tocca darti il numero così la prossima volta mi chiami! 😉

    1. Ma grazie! Sei la prima! 🙂 E sono già andata a spiare la tua ricetta. Fantastica. Fa venir fame e a quest’ora non è il caso. (sono le 23.25)

  3. Alessandra

    Grazie Silvia, tra l’altro la versione con altre verdure (tipo carote, zucchini e spinaci) è altrettanto buona e si può combinare con una cremina di cipolle caramellate che è la fine del mondo!

  4. Paola Ancordi

    Mia suocera una volta mi ha fatto una minestra di porri patate e prezzemolo. indicativamente un porro tagliato a rondelle alte circa 0.5 cm, 1 patate grande gialla e 200 gr di riso per minestre (lei usa l’arborio anche se per risotti).
    olio, metà dei porri a far il soffritto per poco tempo, riso a rosolare e poi brodo qb per fare la minestra con le patate tagliate a cubetti e il resto dei porri. ottima davvero!

  5. Pingback: #chiediallasuocera | dispariepari.it

Add A Comment