Le vostre domande sulla legge di attrazione (faq)

Facciamo il punto della situazione per chiarire un po' di errori di interpretazione legati alla legge di attrazione. Su siti e gruppi leggo molte definizioni che sono approssimative, spesso incomplete e non sarebbe tanto grave se non portassero a un'applicazione errata della LOA. Se vogliamo usarla bene è fondamentale conoscere il meccanismo grazie al quale opera.

Continuo a leggere frasi sul pensiero positivo, sul chiedere e aspettare, ma la LOA non è questo. Ecco alcune domande che ho ricevuto qualche settimana fa quando ho chiesto se avevate dubbi sulla legge di attrazione.

  1. Penso positivo e cambierò la mia vita?
    Ni. Pensare positivo è il primo passo. Noi siamo esseri spirituali dotati di corpo fisico. Emettiamo una vibrazione. Se siamo preoccupati, tristi, scoraggiati, emettiamo una vibrazione che chiamerà, come una richiesta, altri motivi per essere tristi, scoraggiati, preoccupati.
    Pensare positivo è solo il primo passo.
  2. Per migliorare la nostra vita dobbiamo essere convinti.
    Sì. Se abbiamo dubbi rispetto a un progetto o a una scelta, attiriamo imprevisti. Se siamo convinti e grati che le cose andranno come desideriamo e sentiamo, attiriamo sincronicità. Essere convinti e lasciare andare le resistenze, e le convinzioni limitanti, sono il passo successivo per migliorare.
  3. La legge di attrazione permette di diventare ricchi?
    Ni. E' il tema che si usa maggiormente per diffondere la legge di attrazione (LOA). Detto così però è incompleto perchè la LOA consente di attrarre abbondanza in ogni ambito della nostra vita. Molte persone desiderano diventare ricche, ma è al benessere e alla vita agiata che aspirano. Spesso non sanno neppure quanto dovrebbero guadagnare in più al mese per potersi permettere ciò che al momento ritengono un sogno ad ogni aperti.
  4. La LOA consente di attirare tutto ciò che vogliamo?
    Ni. La legge di attrazione attira a noi l'oggetto dei nostri pensieri e delle emozioni. Se continuo a desiderare una vincita al superenalotto, ma continuo a preoccuparmi della mancanza di soldi, la vibrazione che emano è mancanza di soldi. Quindi avrò spese impreviste, elettrodomestici che si spaccano, l'auto in panne. Se voglio guarire da una malattia e continuo a comportarmi e pensare da malato, chiamo malattia.
    La LOA attira a noi l'oggetto delle nostre emozioni. Ecco perchè non basta pensare positivo. Le emozioni sostengono e devono essere allineate al pensiero. La LOA chiama ciò che desideriamo  e ciò che temiamo con convinzione.
  5. La visualizzazione aiuta a creare la realtà che desideriamo?
    Sì. La visualizzazione guidata (o creativa) è uno degli strumenti che abbiamo a disposizione, facile e gratuito, per creare la realtà e cambiare ciò che viviamo. Visualizzare aiuta a restare focalizzati e a essere precisi nelle richieste e visualizzando arricchiamo le immagini mentali di particolari e dettagli.
  6. Se seguo le indicazioni per la LOA posso ottenere ciò che voglio, quando voglio?
    No. Puoi chiedere cosa vuoi, ma come e quando non sei tu a deciderli. Questo è uno dei motivi che crea spesso scoraggiamento. Si pensa di avere tutto e subito e i nostri tempi non coincidono con quelli dell'Universo o di Dio. Noi possiamo chiedere e avere fiducia, convinzione e gratitudine perchè ciò che abbiamo chiesto è già in viaggio verso di noi.
  7. Se decido come ottenere ciò che voglio, arrivo prima alla meta?
    No. Se ti occupi del come significa che ci sono delle resistenze e vuoi controllare tutto. Non sei sicuro che ciò che vuoi arriverà a te quindi ti preoccupi anche di ciò che non è di tua competenza. L'oggetto dei nostri desideri, a volte, può arrivare a noi percorrendo strade del tutto inaspettate. Se si vuole qualcosa bisogna chiedere, essere convinti che sia in arrivo quindi sintonizzarsi sulla gratitudine e procedere, un passo dopo l'altro, verso il nostro obiettivo. Solo così lasciamo spazio alle coincidenze, e al divino. Fare un passo dopo l'altro ci consente di correggere la rotta, di seguire il flusso e lasciarsi guidare senza fatica altrimenti si passa dal minimo sforzo alla lotta.
  8. Se chiedo e ringrazio avrò ciò che voglio senza fare nulla?
    No. Nel momento in cui chiedi e ringrazi, come se hai già ottenuto ciò che vuoi, la tua realtà comincia a cambiare. Tu ti senti diverso e vorrai andare nella direzione dei tuoi sogni. La LOA facilita e snellisce il procedimento, ma l'intenzione deve essere confermata dall'azione.
    Faccio un esempio: se vuoi perdere 3 chili puoi visualizzarti con il vestito che hai visto in vetrina, essere grata per aver raggiunto il tuo nuovo peso prima di vedere la lancetta della bilancia scendere, ma devi agire. Perdere tre chili non è solo questione di peso. E' una nuova immagine di sé che chiede di prendere vita ed è legata al sentirsi bene. Se voglio cambiare lavoro devo attirare la coincidenza per trovare il lavoro ideale, magari spulciando gli annunci, ed entrerò nella vibrazione del cambiamento. Poi vi capita un cliente in ufficio e vi fa la proposta per un posto di lavoro pazzesco e tutto il vostro essere sarà nuovamente grato per questo cambiamento che finalmente si manifesta.
  9. Per cambiare ci vogliono coraggio e voglia di rischiare?
    Questa convinzione è frequente quanto l'idea che basti pensare positivo per migliorare la propria vita. Per cambiare non ci vuole coraggio. Conta molto più la convinzione (o la fiducia) che ciò che desideriamo arriverà. Se siamo convinti che cambiando lavoro staremo meglio, o che cambiando casa potremo vivere serenamente non serve coraggio. Sentiamo e sappiamo che sarà così. La convinzione annulla il rischio. Se c'è il timore significa che c'è paura che qualcosa vada storto e allora non c'è fiducia e convinzione, ma una resistenza che si annida come la poca autostima o la convinzione, frequente, di non meritarsi la felicità.

Ti invito a scrivermi ancora, nei commenti o in privato con altre domande e curiosità più specifiche come quelle che ho già ricevuto sulle modalità di utilizzo della legge di attrazione.

 

 

Iscriviti alla newsletter Semi di Luce e potrai scaricare il pdf La legge di attrazione per principianti e altri contenuti riservati alle iscritte.

 

 

 

Articolo aggiornato il 16 marzo 2019

Comments

  1. Marzia

    Ottimo modo di incominciare la settimana, sintonizzando le emozioni. Grazie!

  2. Pingback: Mathilda Stillday Legge di attrazione: video L'agnello rimbalzello | Mathilda Stillday

  3. Pingback: Mathilda Stillday Legge dell'attrazione: la tecnica della sceneggiatura | Mathilda Stillday

  4. Pingback: LOA: posso escludere ciò che non voglio? - Mathilda Stillday

  5. manuela

    e se anche nella migliore delle sceneggiature dovessero comparire le paure a mettere in dubbio la rappresentazione? Come le si tengono lontane in modo da far si che non rovinino tutto?

    1. Buongiorno Manuela, perdona l’attesa ma sono fuori sede e con la connessione ballerina.

      Se ci sono dubbi o paure che interferiscono significa che ci sono resistenze in atto e vanno trattate. Immaginale come interruttori che scattano facendo leva sulle convinzioni limitanti e che servono a impedire il cambiamento.
      In base al tipo di resistenza si possono usare una o più tecniche per lavorare in sinergia e spegnere gli interruttori della paura per procedere spediti. E’ buono che tu sia consapevole di questo meccanismo. Il prossimo passo è scegliere se spegnere l’interruttore e procedere oppure no. 😉

      Benedizioni

Add A Comment