Il corpo sottile di Cyndi Dale

Ricordate il file audio con la visualizzazione per l'uovo aurico?
Vi è mai capitato di sentirvi a disagio quando siete in ascensore con uno sconosciuto?
In psicologia si dice che la distanza imposta dal poco spazio ci faccia stare all'erta, mentre le terapie energetiche interpretano questa sensazione come dovuta al toccarsi dei corpi sottili.
In pratica i nostri corpi fisici non si toccano, ma i corpi sottili ossia gli strati energetici che compongono l'aura, si toccano e possono trovare un'energia affine oppure che crea disagio.
Tradotto in parole semplici è quello che definiamo simpatie o antipatie di pelle.
Immaginiamo di essere una cipolla: il corpo fisico è lo strato centrale, il più piccolo, ma ci sono altri livelli attorno. Nelle terapie energetiche si pensa che le malattie altro non siano che la manifestazione fisica di un disagio che nasce su piani più alti e poi scende pian piano sul piano spirituale, emotivo, mentale fino ad arrivare al fisico. Per questo l'approccio olistico è più complesso: si cerca la causa del malessere e ci si limita solo al sintomo fisico.
Tutto questo per dire che una guarigione completa dovrebbe lavorare su più piani.
La novità in uscita è un'enciclopedia di anatomia energetica per capire come ottenere il benessere prendendosi cura di tutti i corpi sottili.

Add A Comment