Doccia purificante e rigenerante

Quando si parla di terapie complementari e benessere è bene tenere a mente una cosa fondamentale: tutto ciò che facciamo è espressione di un intento. L'acqua da sempre è usata per purificare. E' usata sia nel cristianesimo sia in altre religioni o filosofie come simbolo di rinascita e di pulizia. Prova a fare questa doccia rigenerante, rilassante e nutriente e, a seconda dell'esigenza, deciderai quali olii essenziali usare.

Se vuoi creare un po' di atmosfera potrai mettere un po' di musica in sottofondo, portare dei cristalli, accendere delle candele o un incenso. Ora prepara l'emulsione usando gli ingredienti che seguono.

Occorrente:
- minimo 20 minuti di tempo SOLO per te
- ciotolina in plastica
- mezzo bicchiere scarso di zucchero o sale fino
- olio di semi, mandorle o d'oliva
- olii essenziali naturali.

Scegli l'olio essenziale giusto

Qualche breve indicazione sulle essenze*:
Lavanda è rilassante e aiuta chi ha problemi di emicrania, insonnia, stress;
Limone è energizzante e stimola la mente;
Menta rinfrescante, aiuta lo studio, allevia problemi gastrointestinali e a livello respiratorio;
Rosmarino (attenzione alle reazioni epidermiche) alza la pressione e dà forza ed energia;
Sandalo e Ylang Ylang agiscono sul secondo chakra quindi intestino e organi genitali;
Rosa allevia le preoccupazioni, riequilibra il cuore, rilassa, utile per i problemi d'amore e affettivi;
Echinacea rafforza le difese immunitarie.

Copri lo zucchero o il sale con l'olio che hai scelto e mischia. Se usi lo zucchero di canna o il sale grosso fate attenzione a non strofinare il corpo troppo energicamente o rischi di graffiare la pelle.
A questa ricetta base aggiungi gli olii essenziali. Il limone rende la pelle uniforme nel colorito ed è ricco di vitamina C. Aggiungi alcune gocce di olio essenziale nell'emulsione che hai preparato. Entra in doccia e bagnati bene il corpo con acqua calda poi cospargiti con l'emulsione evitando le mucose e le zone sensibili come il seno. Ricorda che l'intenzione è di pulire il corpo e ripulirti a livello energetico, lasciare andare stress, stanchezza, paura. Poi procedi con la normale doccia e usa un sapone neutro e poco profumato per lavare via l'emulsione e tutto quello che senti di dover lasciare andare emotivamente. Prima di uscire dalla doccia fermati qualche istante in modo tale che il getto d'acqua colpisca la sommità del capo e scorra lungo la colonna vertebrale ripulendo tutti chakra (questa è l'intenzione). Ispira e espira e quando sei pronta torna al mondo che ti aspetta.

*Non essendo aromaterapeuta le indicazioni che trovi qui sono solo generiche. Per approfondimenti ti rimando a siti specializzati. Invito alla cautela chi soffre di asma o allergie.

Comments

    1. Buongiorno!
      Se sei ipotesa prova a fare un pediluvio o a frizionare una goccia di olio essenziale in olio vettore (oliva o semi) sotto i piedi la mattina.
      Io tollerò poco l’essenza di rosmarino quindi la doccia non credo riuscirei a farla perchè per le mie narici è troppo forte. 😉
      Puoi provare anche menta e limone o arancio dolce. Sono entrambi energizzanti. Inoltre l’arancio dolce messa in una crema neutra (pare) aiuti a smaltire la ritenzione idrica di cosce e fianchi.
      (Magari a qualcuno interessa!)
      Buona giornata

    2. Moky

      Grazie x i consigli…e certo che mi interessa, chi nn ha un po’ di ritenzione idrica sulle cosce alzi la mano…nessuno? ehehehe ovvio!

  1. antonellaVì

    Ottimo!! A me interessa l’arancio dolce 🙂 grazie

  2. tuttepazzeperibijoux

    Ciao Silivia, ti seguo sempre con piacere, commento poco per il poco tempo;)) menta limone ed echinacea per me;))
    buona settimana
    elena

  3. Ragazze, mi raccomando, per gli olii essenziali comprateli buoni!! Spendete qualcosina in più ma che siano naturali e non sintetici. 😉

  4. isabella.m

    Io lo facevo con sale e limone, ma questa dello zucchero di canna mi piace molto. Devo provare. Zucchero ed echinacea o menta…
    (e grazie come sempre)

    1. Ciao Isabella, ultimamente ho provato a mischiare sale fino e zucchero di canna che avendo grane diverse lavorano ancora meglio.
      Grazie a te

    1. Ciao! In teoria olio vettore (d’oliva, mandorle o semi) così come il sale fino o lo zucchero si hanno in casa. Le essenze le trovi in erboristeria oppure on line. Credo siano reperibili anche in alcune farmacie omeopatiche dove preparano tinture.
      Buona giornata

  5. in caso di imbarazzo della scelta,vale creare una emulsione pout pourri?
    mi dovamandavo quale fosse la differenza di effetto sulla pelle fra sale e zucchero(i benefici del sale,li conosco collegandoli ai bagni fatti in acqua di mare)

    1. Il sale è sconsigliato se hai la pelle irritata o arrossata (brucia). C’è chi si depila mentre fa la doccia quindi meglio prima un’emulsione con zucchero e poi la depilazione.
      Personalmente usando sale fino e zucchero di canne (che ha una grana un po’ più grossa ma non è ‘aggressivo’ come il sale grosso) noto un effetto più omogeo e la pella più elastica. E’ come se l’effetto ‘massaggio’ fosse rinforzato. 🙂

      I mix posso dare vita a odori sgradevoli. Meglio lavorare sempre con massimo un paio di essenze per volta. Ma non sono aromaterapeuta quindi magari puoi chiedere a chi è del settore e ne sa moooolto più di me.
      😉

  6. mami

    Ciao!! Il momento della doccia per me è sacro! E questo è sicuramente da provare, grazie! Un abbraccio!

    1. mami

      Provato e sicuramente da rifare! anche perchè l’ho fatto il giorno prima di andare a trovare la mia osteopata/massaggiatrice. Io ho usato sale grosso integrale, olio di mandorla e olio essenziale di lavanda.

    2. Visto! 😀 La lavanda è fantastica. Se usata la sera poi concilia il sonno e toglie la stanchezza.
      Ecco, l’olio di mandorle per esempio ha un odore che non gradisco molto. Chissà perchè! Ed è molto buono e nutriente ma personalmente preferisco evitarlo. 🙂

  7. adoro lo scrub(e lo preferisco a grana grossa!!)
    proverò un’essenza alla volta 😉
    grazie!

    1. E’ questione di percezione, credo. Sicuramente il sale richiama più al concetto di purificazione perchè nei rituali si usa più quello. Sarà un ricordo ancestrale che ti porta a preferire quello. L’importante è il risultato finale. 🙂
      Buon Lunedì

Add A Comment