pensa positivo - legge di attrazione

LOA: Penso positivo e non cambia nulla.

Quante volte avete suggerito a un'amica triste "Dai, pensa positivo, sorridi" ecc.
Per anni abbiamo sentito che per cambiare la propria vita bastava pensare positivo, essere ottimisti e questa convinzione si è così radicata che quando si sente parlare di legge di attrazione si pensa che basti pensare positivo per ottenere abbondanza, amore, denaro.
Sfatiamo questo mito!
Essere consapevoli della legge di attrazione non significa stare sul divano immaginando la nostra vita ideale, mangiando patatine e lamentandoci di ciò che abbiamo.
Se vi limitate a pensare positivo è normale che nella vostra vita non cambi nulla.

Dopo vari post sul blog pensavo di aver chiarito bene questo punto, ma è sempre meglio specificare.
La nostra calamita interiore non è attivata solo dal pensare positivo o negativo. Ricordiamo che noi attiriamo sia ciò che vogliamo sia ciò che temiamo perchè la legge di attrazione non è escludente. Già questa affermazione aggiunge l'elemento emotivo che non può essere trascurato perchè è parte integrante del processo di creazione (è corretto dire co-creazione e lo vedremo in seguito).

Quanti pensieri formuliamo in un giorno?
Quante cose desideriamo, immaginiamo, pensiamo tra il serio e il faceto?
Secondo voi l'Universo, Dio o la scintilla divina (ognuno usi il nome in base al proprio credo) corre dietro a tutti i pensieri che formuliamo?
No!
Questo deve essere chiaro. Quando si prega (posto che la preghiera dovrebbe essere un Grazie! e non una richiesta) noi aggiungiamo un sentimento a quello che pensiero.
Se chiedo qualcosa all'universo il mio pensiero è forte ed emerge quando ha la spinta emotiva che lo sostiene. Provate a pensare a questa immagine: voi desiderate qualcosa per voi e le vostra famiglia, lo volete così tanto da essere grati all'Universo ancora prima di averlo ricevuto perchè avete fede-fiducia e sapete che quando chiedete l'oggetto del vostro desiderio è già in viaggio verso di voi (ricordate l'esempio del ristorante?). Quel pensiero sostenuto dall'emozione è come una preghiera raccolta dagli angeli e portata all'universo o a Dio (ognuno scelga secondo il proprio credo). Uso volutamente immagini religiose perchè credo siano di facile comprensione essendo antropomorfe e non su base energetica.

Nel momento in cui la vostra richiesta è in viaggio provate gratitudine perchè la sentite già vostra.
E non è finita qui: manca l'azione.
Se volete la casa dei vostri sogni e chiedete all'Universo o alla scintilla divina di aiutarvi, non potete stare con le mani in mano. Dovrete contattare delle agenzie o spargere la voce o iscrivervi a un sito tematico che vi avvisi di nuovi annunci. Questo muoversi verso il vostro desiderio è una forma di collaborazione che conferma e sostiene nuovamente la vostra richiesta. Se ve ne state seduti a lamentarvi l'Universo o l'inconscio collettivo pensa che non ci sia grande interesse.
Qualcuno può giustamente obiettare che così siamo sempre noi a fare le cose.
Non esattamente. Usare la legge di attrazione in modo consapevole permette di ottenere ciò che vogliamo in modo più semplice perchè non lo facciamo da soli. Siamo sostenuti in questo processo di cambiamento e di crescita e incontreremo la persona giusta, riceveremo l'informazione che aspettavamo o troveremo l'articolo che desideriamo magari in saldo e senza fatica e vivendo veri e propri miracoli! Le possibilità sono infinite. L'azione fa sì che l'unione tra pensiero e emozione diventino il nostro pensiero dominante ossia cambia la nostra vibrazione. Così sarà più facile attirare ciò che è simile a noi. Se pensate che basti pensare positivo per mezz'ora al giorno per ottenere tutto, significa che non avete ben chiaro il concetto di pensiero dominante. Noi siamo la legge di attrazione. Significa che per attrarre cose positive dobbiamo essere positivi non solo mezz'ora al giorno.

A noi il piacere di scegliere.

 

Comments

  1. Sei stata chiarissima, hai chiarito dubbi che mi ponevo con una visione superficiale dell’argomento. Non basta volere, bisogna darsi da fare… grazie

  2. Si parla di attr-azione e soddisf-azione. E con la seconda intendiamo il gesto minimo che porti all’effetto desiderato. La legge di attrazione è questo: ottenere ciò che si vuole con il minimo ‘sforzo’ e con l’aiuto di sincronicità incredibili. Buon inizio settimana

  3. Aiutati che Dio t’aiuta
    Cuor contento il ciel l’aiuta
    due proverbi della saggezza popolare che cerco di ricordarmi quando mi sento in difficoltà

  4. Marzia

    Ciao, ti seguo da un pò ma è la prima volta che commento. Prendendo spunto dalle tue segnalazioni sto leggendo il primo libro sulla legge di attrazione (Chiedi e ti sarà dato) e quanto dici oggi chiarisce ulteriormente la giusta prospettiva. In questo periodo un po’ complicato l’idea di non essere sola nel mio percorso mi aiuta molto. Grazie per condividere la tua competenza e positività.

    1. Buongiorno Marzia,
      è un piacere leggerti.
      E’ un libro molto bello e molto impegnativo.
      Non siamo mai soli. Molti pensano che la legge di attrazione sia chiedere e ottenere. Sarebbe il caos se fosse così semplice.
      La Loa è molto più spirituale di quello che vogliono far credere e richiede la capacità di *affidarsi* a Dio e all’Universo.
      Grazie a te per aver trovato il coraggio di scrivere e ti invito a farlo per ogni altro dubbio vorrai chiarirti.
      Buona giornata

  5. Moky

    Che bel post! Grazie per averlo scritto e grazie a Laura per averlo segnalato.

  6. mammapiky

    Il pensare positivo in genere porta ad un agire positivo affinché la legge di attrazione funzioni solo in senso positivo. ;-)))))

  7. Pingback: Mathilda Stillday Legge di attrazione per principianti (o curiosi) | Mathilda Stillday

  8. Pingback: Vuoi migliorare il tuo stile di vita nel 2016? - Mathilda Stillday

Add A Comment