ho'oponopono

Ho’oponopono: il mantra

Nel primo post vi ho anticipato che l'ho'oponopono è una tecnica per pulire e purificare schemi mentali, blocchi, convinzioni limitanti e si basa sull'assunto di base che siamo responsabili al 100% della nostra realtà.

Ripulire le convinzioni limitanti

A mio avviso una delle prime convizioni limitanti di cui liberarsi è relativo al concetto di colpa e responsabilità. Con questo s'intende che siamo responsabili e attraiamo ciò che è oggetto del nostro pensiero dominante così come le cose marginali (es. la conversazione ascoltata in coda alla cassa del super o alle confidenze di un'amica). Siamo responsabili perchè co-creiamo la nostra realtà quindi attraiamo l'oggetto dei nostri pensieri e delle nostre emozioni.
Il nostro gps emotivo è in grado di dirci cosa stiamo chiamando per il nostro futuro:
- siete felici, grati e soddisfatti? Bravi! State chiamando altre esperienze appaganti per le quali ringraziare;
- siete insoddisfatti, depressi e preoccupati per i soldi, le ingiustizie, la violenza? State attraendo altra frustrazione, tristezza, insoddisfazione.

Come funziona il mantra Ho'oponopono?

L'Ho'oponopono distingue tra mente conscia, subconscia, superconscia e il Divino. La mente conscia rimanda al subconscio ogni stimolo e trattiene solo alcune informazioni che diventano ricordi, sensazioni, emozioni. Quando chiediamo qualcosa all'Universo o a Dio il nostro subconscio si attiva mettendo in moto le resistenze che noi ignoriamo, ma che abbiamo assimilato come spugne.
Il nostro bambino interiore è condizionato da tutto questo.

Chiediamo al nostro bambino interiore (scintilla divina, ki o chi, o divino che è in noi e ognuno scelga in base al proprio credo) di ripulire gli schemi mentali che sono depositati nella mente subconscia.
Ricordate l'esempio del post precedente della signora che si confida con voi al bar?
Mentre lei racconta la vostra mente conscia va a pescare il ricordo di una vostra parente che si è separata da poco, ma la vostra mente subconscia ha memorizzato una serie infinita di ricordi legati a matrimoni finiti.
State co-creando in base a ciò che pescate dal programma che avete assimilato senza essere consapevoli di questo passaggio.
E la stessa cosa vale per i soldi (che tutti vogliono, ma pochi diventano 'ricchi') perchè i soldi sono sporchi, i ricchi sono cattivi e gli ultimi saranno i primi. Questa scritta sui muri interiori non è altro che una convinzione limitante (o blocco o programma) che continuate a rivivere.
Ci sono parole che inevitabilmente causano una reazione emotiva perchè anche se non ne avete avuto esperienza diretta, sapete un sacco di storie. Un po' come quando siete incinte e vi raccontano del parto: non lo avete mai vissuto, ma la vostra mente subconscia ha memorizzato scene di film con donne urlanti e mariti che svengono come sacchi di patate e vi aspettate che il parto sia quello!
Nel momento in cui recitiamo l'ho'oponopono in realtà non curiamo solo il nostro programma, ma lavoriamo sul programma centrale, sulla fonte, lavoriamo in collaborazione con il bambino interiore che provvede a sciogliere e disinstallare questo programma.

E' fantastico!

Il mantra

Spero di averlo spiegato in termini chiari e comprensibili perchè è molto più facile praticarlo che spiegarlo.
Cosa dovete fare? Ve lo dico subito.
Quando si presenta un'emozione che vi disturba, paura, timore, dubbi, aspettative, discussioni, provocazioni o altro che riteniate di dover ripulire, fermatevi e recitate la frase che segue.

"Mi dispiace - Ti prego, perdonami - Grazie - Ti amo"

E' tutto qui! Dovete solo recitare questo mantra.

Perché trovo sequenze diverse?

Amando il più possibile le fonti originali, a costo di seguire corsi a distanza in inglese e sostenere gli esami in lingua, mi attengo a ciò che è spiegato in Zero Limits e nel dvd dell'Ho'oponopono:
mi dispiace aiuta a focalizzarsi sul problema e a chiedere scusa;
ti prego perdonami è un ulteriore passo che aiuta a lasciare andare la rabbia o il rancore;
grazie! sapete già che è una delle parole magiche che aiuta l'abbondanza e fa aumentare la nostra vibrazione;
ti amo dà amore alla situazione, persona, oggetto che stiamo trattando.

Ci sono diverse scuole sull'ordine della pronuncia e c'è chi preferisce pronunciarlo il inglese (I'm sorry, Please forgive me, Thank you, I love you).
Recitando il mantra, il bambino interiore ripulirà la vostra mente subconscia liberandovi dai ricordi che influiscono e creano il vostro presente e non serve sapere come funziona, basta pronunciarlo! Nel momento in cui pulite perdonando, ringraziando e amando riceverete quelle che Joe Vitale definisce idee ispirate cioè le idee che vi portano fuori dalla vostra zona comfort e che vi permettono di cambiare la vostra vita e concretizzare i vostri sogni.

 

Torniamo un attimo all'esempio della signora al bar: ricordate quanti aspetti creavano quella situazione? Recitando il mantra si ha la possibilità di lavorare contemporaneamente su più parti e questo è il motivo per il quale mentre state leggendo questo post, un gruppo di donne meravigliose ha accettato il mio invito di lavorare per una settimana recitando l'ho'oponopono. Se avete delle situazioni che volete condividere, postate un commento e lo girerò al gruppo di lavoro. Se state leggendo questo post avete chiesto e attratto un aiuto per qualche difficoltà! Lavorando in gruppo abbiamo la possibilità di trattare contemporaneamente più aspetti quindi essere ancora più efficaci rispetto a ciò che attraiamo.
In questo post ho raccontato la mia esperienza e il confronto con altre tecniche energetiche.

So che tutto questo può sembrare assurdo e lo comprendo, nel dubbio provalo.

ho'oponopono preghiera

 

Comments

  1. Anonymous

    GRAZIE per il post come sempre chiaro ed esaustivo.
    GRAZIE a tutte le donne del gruppo per il loro impegno.
    Riassumo in breve la situazione che vorrei pulire: il mio compagno idea e realizza progetti. Per gli ultimi due, è intervenuto ad accordi già iniziati. Arrivato quasi alla fine, si è fatto male o è stato male ed ha dovuto lasciare ad altri la conclusione. Le opere sono ben eseguite ma i clienti sono bizzarri (chi truffaldino, chi ha disturbi sociali) e l’azienda non incassa. L’amministratrice è in crisi e l’azienda rischia di chiudere anche se le potenzialità per fare ci sono. Da pulire c’è molto, lo so!
    Mi dispiace – ti prego perdonami – grazie – ti amo!
    Martina

    1. Grazie Martina!
      Lunedì iniziamo a lavorare. 😀 Sono sicura che avremo molto da ripulire. Pioveranno richieste qui e credo anche in pvt.
      😉

    2. Anonymous

      In effetti la ripulitura per rendere pubblica questa cosa non è stata una passeggiata! Ma ne è valsa la pena (il tempo presente è voluto). ;D
      Grazie ancora.
      Martina

  2. sandra indovinachivieneacena

    e della forza di attrazione cosa ne pensi?
    con l’Ho’oponopono siamo in sintonia, io lo cosco già da un po’ questo mantra…. mi ha tanto aiutata!
    Sandra

    1. Ciao Sandra,
      c’è una sezione intera dedicata alla legge di attrazione quindi non posso che pensarne bene. 😉
      Purtroppo è stato fatto passare che basta pensare una cosa per ottenerla ma non è così. Sto finendo alcuni testi poi sforno un post con le ultime tendenze in fatto di LOA giusto per fare qualche precisazione e usarla correttamente. Poi non avrete più scuse! 😉
      Buon fine settimana

  3. Bea

    Ok, diamo il via alla pulizia … io già lo recito, ma non quando sento cose negative soprattutto la sera prima di addormentarmi , insieme al nam myoho renge kyo o il mantra om muni muni maha muni shakyamuny ye soha…
    Namastè da Debby

  4. Bea

    L’ultimo Mantra è un mantra tibetano rivolto al Buddha Shakyamuny detto anche il Buddha storico… scusatemi io amo i mantra ed amo il Buddismo. 😉

    1. Grazie della spiegazione. Non hai nulla di che scusarti, anzi.
      Conosco pochi mantra e preferisco cantarli. -_- Ogni suggerimento può essere prezioso. 🙂

  5. ciao conosco da poco questo splendido blog col quale mi sento tantissimo in linea!
    anche io reciterò il mantra, ne ho molto bisogno in questo periodo, sono incinta e mi assalgono paure tremende sul come sarà dopo, faccio fatica ad accettare che la relazione fra me e mio marito cambierà, ho molta paura che cambierà in peggio ed ho una grande paura del mio futuro lavorativo.
    quindi il mantra è importantissimo.
    Da ieri ho iniziato con questo: “rinuncio a preoccuparmi del futuro e vivo il momento presente” e va già molto meglio.
    grazie elisa

    1. Buongiorno Elisa, che periodo meraviglioso e complesso la gravidanza!
      Congratulazioni e goditi questo momento.
      Come? Visualizza quello che vuoi per la tua vita con il marito e il pupo/a.
      La vita non cambia in peggio con la maternità, diventa altro.
      Visualizzati tranquilla e sorridente con il nuovo arrivato/a, le gite insieme, le coccole nel lettone, l’abbraccio, ecc.
      Posso suggerirti questo mantra (oltre all’ho’oponopono):
      “Vivo il presente e fluisco nella nuova vita armoniosamente”
      Togliamo le parole rinuncia e preoccupazione, che dici? 😉
      Grazie del commento.
      Buon inizio settimana

  6. Chiara

    Buongiorno Mathilda,
    gli eventi dell’ultimo anno stanno prosciugando tutte le mie energie e mi accorgo di avere sempre più difficoltà nel ricominciare…oggi mi è capitato di fare un salto sul tuo blog così, per caso…sarà un nuovo inizio? Io, intanto, comincio a pronunciare il mantra, perché la paura di un ennesimo fallimento mi sta attanagliando lo stomaco…

    Un abbraccio grande
    Chiara

    1. Recita l’ho’oponopono e sposta l’attenzione sul successo e la ripresa. La paura del fallimento chiama altro fallimento. Sono sicura che in qs anno ci siano state alcune cose per cui senti di poter dire Grazie!
      Ringraziare per ciò che abbiamo aiuta a spostare il focus e ripartire cariche di energia. E perdona anche te stessa per aver sbagliato. Capita, serve per imparare. 😉

      Prova a recitare il mantra in questi giorni e aggiornami, se vuoi, tra qualche giorno su come stai e come procede. 😉
      Mi dispiace, ti prego perdonami, grazie, ti amo.
      Buon inizio settimana

    2. Anonymous

      non so se il gruppo è ancora attivo, in ogni caso anche io sto vivendo un periodo simile a quello di Chiara, mi sono documentata sulla legge di attrazione e altre forme di meditazione, evidentemente il mio bambino interiore è troppo schiacciato dalla fatica che sto facendo per sopportare i problemi che sto vivendo, oppure c’è una sorta di muro insormontabile che impedisce alla mia spiritualità di fluire. cerco continuamente di cercare delle soluzioni razionali, ma dentro di me so che solo lavorando sul mio io troverò soluzioni ai miei problemi lavorativi, economici e familiari…potreste aiutarmi, se il gruppo è ancora attivo, io proverò comunque a recitare questo mantra

  7. Chiara

    Si, per fortuna ci sono tante cose per cui posso e devo ringraziare…
    Reciterò il mantra e ti terrò aggiornata su come mi sento.

    Grazie mille!
    Chiara

  8. Anonymous

    ciao Mathilda, anche io penso di aver bisogno di pulire molto, la mia vita ha preso una piega che non va assolutamente. ci sono diverse cose che mi rendono insoddisfatta e depressa. conosco le regole della legge di attrazione e alcune volte le ho messe in pratica, ma in questo momento credo di non avere l’energia. vorrei cambiare, dare una svolta alla mia vita, farla finita con questo lavoro e trovare la serenità familiare.
    protete aiutarmi?

    1. Ciao, se mi mandi un msg in pvt con qualche indicazione in più posso girare la tua richiesta sul gruppo dato che oggi mantriamo per la salute. 😉 Ma tu recita il mantra insieme a noi. La guarigione inizia da te. 😉

  9. Anonymous

    Non basta recitare I’ll manra bisogna,insegnarlo af altri,sentirlo e aiutare gli altri disimteressatamente allora ho l opponopono la legge d attrazione cominceranno a farvi edere cose mai biste ma dovete anche avete chiaro e nitido uello che volete ottenere

    1. Grazie Anonimo! Se segui il blog sono sicuro/a che ti sarai accorto che aiutare gli altri e insegnare è ciò che faccio quotidianamente.
      Felice serata

  10. Serena

    Ciao Mathilda, a poco a poco sto scoprendo il tuo blog e vorrei sapere di più su questo mantra..Non sono pratica di nessuna tecnica di meditazione, nè di legge di attrazione ecc ecc..Però devo fare qualcosa per calmarmi la mente..Dopo aver visualizzato per un po’ il mio bambino finalmente sono incinta e ho superato i tre mesi!!Sono felice, dopo due aborti spontanei avevo molta paura..Però sono anche esausta (non sono troppo in forma nemmeno fisicamente) e quelle ansie che normalmente tengo a bada(lavoro in primis..) stanno diventando insopportabili..Magari la legge di attrazione non centra con la bella cosa che mi sta capitando ma..ormai tento tutto!Questo mantra va ripetuto in momenti particolari e pensando alle situazioni che vogliamo ripulire? Grazie mille!!

    1. Benvenuta Serena e complimenti per la bella notizia! Comprendo la paura ma se ora sei incinta significa che hai lavorato bene sulla tua immagine mentale e stai vibrando sulla frequenza di questa nuova esperienza.
      Di certo ti avranno già detto che la gravidanza acuisce alcuni stati emotivi e l’ansia è spesso una compagna di viaggio.
      L’ho’oponopono è un mantra che puoi recitare quando senti disagio e tensione o quando sei preoccupata per qualche visita o per il lavoro. E’ un mantra come altri che aiuta il rilassamento e favorisce il riequilibro energetico. Venerdì uscirà un post di approfondimento (è un’anticipazione) con un confronto tra ho’oponopono e altre tecniche.

      Se hai la possibilità di farti fare da qualche erborista una miscela per floriterapia, ti consiglio il rimedio italiano zucca (courgette nei rimedi francesi) che aiuta proprio la gravidanza e il post parto. La consiglio sempre perchè lavora bene e ammorbidisce gli stati emotivi più intensi in modo dolce. A presto

  11. Serena

    Grazie Silvia, attendo il post e seguirò il tuo consiglio!!Un bacio!

  12. Pingback: Mathilda Stillday Ho'oponopono e altre tecniche a confronto | Mathilda Stillday

  13. Paola

    ciao, scusa ma vorrei solo sapere se il mantra è meglio ripeterlo mentalmente oppure ad alta voce.
    grazie

    1. Ciao Paola, in genere i mantra verbalizzati ad alta voce acquistano potenza.
      Anche a livello terapeutico ascoltarsi mentre si pronunciano alcune affermazioni diventano proprio una dichiarazione di intenti a se stessi e all’universo. Se sei in mezzo alla gente va bene anche mentalmente. 🙂

  14. Rossella

    Ciao, sto praticando da pochi giorni l hò oponopono, sono sfinita dalle situazioni della mia vita. Ti spiego una di queste : non riesco ad avere una relazione duratura, improvvisamente senza nessun motivo evidente l uomo che risultava amarmi alla pazzia si allontana …questo succede tutte le volte e ogni volta per me rialzalrmi è sempre peggio. Se è ancora attivo il gruppo vi chiedo di aiutarmi a risolverlo perche ho paura che da sola non ho la forza .
    Grazie , mi dispiace, ti amo

    1. Ciao Rossella!
      Sì, il gruppo è ancora attivo e inoltro la tua richiesta di ‘mantramento’.
      Direi che puoi mantrare sia sul timore di essere lasciata/abbandonata sia sulla convinzione limitante che questo accada in ogni relazione.
      E’ probabile che ci siano vissuti passati che non hai lasciato andare e continui a rimettere in gioco lo stesso schema.
      Prova a pensare se hai avuto ‘abbandoni’ a livello familiare o in giovane età e ti invito a lavorare su quelli per sciogliere i nodi che ancora ti bloccano.
      Mi dispiace, ti prego perdonami, grazie, ti amo. 🙂

  15. Francesco

    Ciao! Ho letto il tuo articolo molto interessante.
    Io sto praticando il mantra, con una “invocazione iniziale” per focalizzare al meglio il problema e inondarlo di “Amore”. Tuttavia lo recito diversamente dalla sequenza che dici tu… esattamente lo recito così: MI DISPIACE (consapevolezza del disagio) PERDONAMI (richiesta all’Universo di perdonare, risolvere, le memorie sedimentate e ciò che ha causato, inconsapevolmente o no, il disagio) TI AMO (è la guarigione che proviene da ciò che è chiamiamo “divino”, amore incondizionato che purifica e risolve). GRAZIE (è la consapevolezza che la riparazione è già iniziata, e si ringrazia dunque per questo).

    MI DISPIACE. PERDONAMI TI AMO. GRAZIE.
    La sequenza di questo mantra l’ho trovato su un altro sito – comunità che parla e approfondisce circa questo mantra. Come mai trovo qui una sequenza diversa? Si può “pronunciare” in modo diverso? Ciao!

    1. Ciao Francesco,
      il mantra che uso io è presente nei libri di Joe Vitale e ha scritto Zero Limit proprio dopo aver conosciuto e praticato con il dott. Hew Len.
      C’è anche chi recita solo una parola (Grazie) o chi ne pronuncia due. L’energia vitale universale è energia saggia. Sa dove andare, segue l’intento quindi poco importa il ‘rito’ che usiamo o le parole. Ciò che conta è, appunto, l’intento che tramite il mantra, la meditazione o qualsiasi altra tecnica diventa intenzione. 🙂
      C’è chi preferisce recitare il mantra in inglese perché lo ‘sente’ di più, chi lo pronuncia mentalmente, chi lo canta, chi lo dice ad alta voce. Dipende da cosa risuona e vibra in sintonia con noi. 😀
      Felice serata

  16. marcy

    ciao…so di aver fatto tanti errori e per questo ora sto chiedendo scusa…molti sono arrivati vuoi le coincidenze vuoi chissa…forse i problemi li ho portati tutti io!!! ci voglio credere,ce la faccio.. oggi sono affogata dall ansia dalle bollette e non solo…sto recitando il mantra delle quattro frasi oramai da due settimane e voglio abbracciare me stessa per rincominciare….ho paura non lo nascondo ho tre bimbi e sono separata..pero’ fiduciosa….sono quasi certa che tutto puo’ rincominciare da capo e in modo meraviglioso dove anche io potro’ vivere e dormire serenamente….lo desidero…senza il terrore di dover rispondere al telefono o aprire la posta…lo voglio per me e miei bambini…chiedo scusa…grazie….ti amo.

    1. Ciao, che ne dici di iniziare da subito a invertire la rotta? Prova a visualizzarti che apri la posta e arrivano rimborsi di tasse e il telefono suona e ricevi una proposta di lavoro che ti permette di conciliare il lavoro alla gestione dei bimbi, un lavoro con cui puoi monetizzare molto e che ti permette non solo di dormire ma di addormentarti con il sorriso. Gli errori per ho’oponopono non esistono. Tutto ha una motivazione precisa e tutto serve. Abbracciati e amati perché non hai nessuna colpa da espiare. 😉 Prova a fornire questa visione più volte al giorno alla tua mente. Non limitarti a pensarlo ma sentilo in te.
      Fai una prova per una settimana e ripassa per dirmi come stai. Ci conto 😉 Mi dispiace, ti prego perdonami, grazie, ti amo.

  17. Ester

    “So che tutto questo può sembrarvi assurdo e lo comprendo, nel dubbio provatelo!” – abbi fiducia, può non sembrarlo.

    1. Tiziana

      Ciao a tutte! Sto facendo ho’ ponopono da circa 5 mesi,tante cose ho sentito dentro di me muoversi velocemente,fuori ancora nulla. Situazione di stallo lavoro,che non ho,casa,non è più il caso che rimanga dove sono,relazione con un uomo…tante cose ancora in aria.
      Ho conosciuto una cara donna e stiamo diventando molto amiche….vorrei davvero concretizzare la mia vita con i miei lavori,Danza,pittura,movimento creativo e diventare indipendente in tutti i sensi!!

      1. Ciao Tiziana, mi pare che il passo fondamentale tu lo stia facendo ovvero vedere e riconoscere cosa vuoi davvero. Sono sicura che terminato il momento di decluttering e di chiarezza interiore troverai anche la forma adatta e i passi da seguire per manifestare il tuo desiderio anche sul piano fisico. Continua a ripulire ma passa anche all’azione. 😉

  18. Tiziana

    Grazie! Sto continuando,piccole cose sono all’ orizzonte per il lavoro, con l’ uomo non lo so alle volte pare tutto chiaro poi tornano vecchi ritornelli ,incomprensioni che lì per lì mi lasciano basita ma sicuramente non come una volta….Vado avanti! Ti amo mi dispiace ti prego perdonami grazie!!

    1. Bene! Vedrai che presto si scioglieranno anche i nodi più piccoli. Ti suggerisco di usare anche la visualizzazione creativa per rendere ancora più efficace il lavoro che stai facendo. 😉

  19. Max

    Ciao
    Mi chiamo Massimo
    Sono un ballerino di danze caraibiche
    Diplomato A.n.m.b. dal 2000
    Nel settore da 21 anni.
    Purtroppo negli ultimi 7/8 anni le cose non sono andate come speravo
    Poche serate animazione /lezioni collettive
    Private/stage di ballo/apparizioni TV
    Difficoltà di trovare ballerina x Spettacoli
    Insomma il successo e affermazioni non arrivano!
    Mi sono avvicinato ad Hoponopono da circa 2 anni
    Ma nessun miglioramento!!!
    Cmq continuo!
    Mi dispiace ti prego perdonami grazie ti amo!!!

    1. Ciao Max, dal tuo commento si capisce quanto il tuo focus sia sulla mancanza sia di successo sia di trovare una partner per gli spettacoli. Secondo la legge di attrazione fare le cose con l’intento di arrivare al successo non è mai una buona via. Prova a ritrovare il piacere del ballo, dello stare con gli altri, di organizzare eventi e di divertirti e vedrai che, spostando il focus, otterrai risultati diversi. 😉
      Buona giornata

  20. Filippo

    Da 4 giorni ho iniziato il mantra, ma dopo averlo recitato con il video, adesso non riesco a toglierlo dalla mente.Continuamente si autorecita da solo anche la notte,una mia amica ha lo stesso sintomo. Potrei sapere perche’? Cosa si puo fare per interromperlo? Grazie.

    1. Ciao Filippo, sei tu che hai il controllo della tua mente. Il mantra lavora su piani diversi e a livello inconscio può essere che continui a lavorare. Il piano mentale è in tuo potere. Puoi interrompere la ripetizione quando vuoi. Se senti di non riuscire a controllarla, prova a chiederti cosa stai cercando di ripulire. Forse proprio il bisogno di sentirsi ‘contaminato’ o di non avere il controllo? E’ solo un’ipotesi. 😉 Buona serata

  21. VERONIKA

    BUOMGIORNO, IL MIO PROBLEMA PIU GRANDE E VOLER ANDAR VIA DAL MIO PAESE CON MIO FIGLIO, TRASFERIRMIU A NAPOLI DAL MIO COMPAGNO E I SUOI FIGLI E VIVERE DA MADRE E MOGLIE DEVOTA .TANTI OSTACOLI NN RIESCONO A REALIZZARE QUESTO MIO SGNO FACENDOMI VIVERE INFEICE E CON LA GRANDE SENSAZIONE DI PERDERE SOLO TEMPO. IL MIO COMPAGNO SEMBRA ABBIA PAURA E LA FRUSTAZIONE RISCHIANO DI ALLONTANARCI . VORREI CHE LA MIA FAMIGLIA SI RIUNISSE. GRAZIE VERONIKA

    1. Ciao Veronika, non arrenderti. Cerca di lavorare su ciò che vi tiene distanti e vedrai che tutto accadrà in un incastro perfetto. In bocca al lupo

  22. Elisa

    ciao a tutti,
    ho praticato yoga per cercare di trovare equilibrio fisico e mentale, fino ad un certo punto mi ha aiutata ma credo di essere intrappolata in un circolo vizioso.
    Gli ultimi anni della mia vita sono stati colmi di situazioni molto stressanti.. che puntualmente mi ritrovo a rivivere e ri-raccontare, vivendo ansie.. non riusciendo a dormire… e stando male!
    sono da anni sempre soggetta a patologie/fastidi fisici che inficiano la mia qutidianità, tanto che mi sono quasi convinta che sia la mia normalità! (dalle superiori, ora ho 30 anni)
    provo a barcamenarmi alla ricerca di serenità ma resto attaccata al mio passato.. (famiglia, ex, amici, possibilità passate) come se fosse un rifugio del presente! Causandomi molto disagio anche a livello alimentare, e dato che ho problemi di stomaco non escludo sai tutto collegato.
    ho letto di questo mantra e volevo provare, ora che nonostante tutto sono più serena di prima e riesco a gestire i miei disturbi fisici .. lavoro e “amore” con più criterio.
    grazie e spero a presto!!!! :*

    1. Ciao Elisa, prova il mantra e vedi cosa muove in te. Per alcuni è efficace, per altri fa poco. Dipende da come si entra in risonanza con le varie tecniche,compresa questa. A me è stato molto utile per alcune cose e l’ho trovato meno efficace e immediato per altre. Ascoltati e vedrai che non sbagli. 😉

  23. stefania

    Ciao
    Sono una mamma di una bimba di 6 anni e mezzo. Sto cercando da 2 anni di darle un fratellino /sorellina. Ho 45 anni e pur essendo in forma e non avendo problemi particolari é ovviamente difficile a causa della mia età. Vorrei poter visualizzare che il mio sogno si realizzerà e che presto la nostra famiglia sarà più numerosa e bella. Che mantra potrei recitare? Grazie

    1. Ciao Stefania, al posto del mantra ti consiglio di:
      – spostare il focus sull’abbondanza. La tua famiglia è già bella e numerosa. Fai il pieno di sorrisi e vivi, senti, respira come se tutto fosse già concretizzato nel presente.
      – Un suggerimento legato alla legge di attrazione per attirare abbondanza (e pienezza) è riempire i contenitori di casa che sono visibili ma vuoti. Tipo il portacaramelle. 😉
      – Sentiti già incinta. La convinzione limitante è che la tua età renda tutto più difficile. Questo accade perché crediamo ai numeri e a chi li confeziona, ma tu sei molto più di un numero. Proprio perché sei sana e tutto è ok, sganciati dal “Non ho tempo perché ho 45 anni” che mette ansia e non aiuta. 😉
      – Un mantra? Una bella ninna nanna o una canzone che ti metta calma. Perché hai paura di non essere in grado di concepire? Quali resistenze sono in atto? Ascoltati e lascia andare.
      – Floriterapia: zucca. Chiedi in erboristeria o farmacia omeopatica della tua zona.

      Via ogni dubbio. Dai fiducia al tuo corpo e quando senti una news di una gravidanza non essere triste ma gioisci sicura che presto toccherà anche a te. Aspetto news 😉

  24. Stefania

    Grazie Silvia. Metteró in pratica i tuoi suggerimenti. Percquanto riguarda la Floriterapia, é come i fiori di Bach? Zucca inteso come fiore? Grazie! Ps:.sará un caso che hai citato il portacaramelle? Proprio ieri abbiamo rispolverato e messo sul tavolo un piatto porta caramelle e dicevamo con la mia bambina che dovremmo riempirlo!

    1. Zucca è come i fiori di Bach ma è nostro. 😉 Corrisponde al rimedio francese courgette. Dipende se credi al caso. 😉

  25. Manu

    Ciao sono Manu e ho 52 anni,ho letto x la prima volta ho’oponopono circa 8 anni fa ma probabilmente non ero pronta.ora il mio secondo marito dopo 9 mesi di matrimonio mi ha lasciata in maniera assai brutale anche perché lui uomo dolce e amorevole è diventato freddo e duro in pratica un altro uomo,il fatto è che lui ha cominciato a bere,cosa che orima non aveva mai fatto,in pratica si è comportato come il mio primo marito..tossicodipendenza,mi ha lasciato senza lavoro,lavoravo insieme al primo marito e invece il secondo mi ha chiesto di chiudere l’attività per seguirlo all estero..quindi senza soldi il primo e senza soldi il secondo,xke non me li vuole dare.quindi ho ricominciato con il mantra ho oponopono..quello che vorrei sapere visto che mio marito lo amo posso con la pulizia ottenere qualcosa??ti ringrazio e scusa il papiro …tiamo mi dispiace ti prego perdonami grazie

    1. Ciao Manu, hai notato che lo schema si è ripetuto?
      Non so cosa ti porterà l’uso di Ho’oponopono perché quello che puoi fare con il mantra è lavorare su di te per ripulire. Gli effetti sulla tua realtà saranno direttamente proporzionali al tuo cambiamento interiore. Ripulisci bene entrambe le cose e lascia che tutto accada. 😀
      Mi dispiace, ti prego perdonami, grazie, ti amo.

  26. Maria

    Cara Mathilda,
    applico la Loa da anni e ho’oponopono quasi incessantemente da qualche settimana.
    Mi sono accorta che sulle cose piu grandi la Loa si scontrava con i miei blocchi inconsci, cioè lavoro/denaro, amore, salute.
    Per questo sto ripulendo…ma certi giorni sto peggio e non capisco.
    So che non si devono avere aspettative, ma come faccio a non averle se sento questo magone che mi fa piangere da mesi, se busso alle porte e questo lavoro ancora non arriva, pur benedicendo le gioie altrui?
    Sono in una fase della vita che mai avrei immaginato di vivere, in cui sono sola con me stessa, ad affrontare quello che ho dentro.
    Lavoro che continuo a cercare, l’amore vero che vorrei nella mia vita per costruire una famiglia, pace interiore sulla quale lavoro mentre intorno arrivano prove su prove.
    Mi sono innamorata di un uomo sposato e padre, mi vergogno ad ammettere che ho avuto una relazione con lui di oltre un anno e che ho desiderato, anche con la Loa, di averlo solo per me. E la cosa peggiore è che ora so che è tutta mia la responsabilità. Ho chiuso tutto per il bene di tutti, ma da allora la sofferenza provata è stata durissima, mentre lui continuava a cercarmi ed io lo evitavo. Sto ancora male, che si aggiunge a tutto il resto che sto ricostruendo, ma i sensi di colpa pesano tanto e so di meritarlo ma ora basta devo voltare pagina per me stessa, lo desidero ma ancora sono vincolata al passato.
    Mi dispiace, ti prego perdonami, ti amo, grazie

    1. Ciao Maria, capisco lo smarrimento che stai vivendo. Non è facile affrontare tutto questo da sola e se conosci la LOA sai che c’è una tua co-creazione in questo. Uno degli errori più frequenti è pensare che basti il pensiero positivo per attirare ciò che si desidera, ma non è così. Mi spiego meglio: se pensi positivo ma temi che le cose vadano male e ti preoccupi per la mancanza di lavoro ecc. il tuo ‘sentire’ ha una vibrazione che non è focalizzata sull’abbondanza. Ti suggerisco di lasciarti alle spalle il senso di colpa e di gioire perché se sai che dipende da te puoi anche cambiare le cose e aprirti ad altre possibilità. Oltre a Ho’oponopono usa la visualizzazione positiva per ‘sintonizzarti’ con ciò che desideri. Oppure usa la tecnica della sceneggiatura (la trovi nel blog) e inizia subito a cambiare il tuo focus. Se sei iscritta alla NL del blog accedi alla stanza dei regali e scarica il pdf sulla LOA. Sono certa che troverai spunti interessanti. 😉 Riparti da te, dalle tue competenze, dalle tue passioni anche per il lavoro. Non aspettare che sia il lavoro a venire da te. Crea il tuo lavoro. 🙂 Sereno we

  27. Maria

    Cara Mathilda, grazie per le tue parole. Ci sono due cose che ti vorrei chiedere, magari se puoi approfondire in un post, cioè il co-creare e l’interpretazione errata di segni e coincidenze. Mi spiego meglio: se creo una situazione che mi porta sofferenza e la porta anche ad altri vuol dire che l’Universo l’ha “approvata” permettendola, ma se fa del male com’è possibile (es la relazione che ho vissuto)? E i segni, lo stesso, ormai ho smesso di leggerli perché anche quando sono chiari poi ho constatato che non si rivelano attendibili, es banale su tanti altri più forti, mesi fa pensavo a lui ed in libreria il mio sguardo viene calamitato da un libro mentre sto uscendo…il titolo era “ho scelto te”. Poi cuori, farfalle, matrimoni, per non parlare della telepatia tra noi…invece niente. Come anche nel lavoro, tanti piccoli segni che andava bene e invece era si è concluso. Capisco che le aspettative ci condizionino ma ho verificato che anche quando non le avevo e ho ricevuto un bel segno poi non c’è stato alcun cambiamento.
    L’ultimo della scorsa settimana: ero sul treno e chiedo all’Universo se avrò la gioia di diventare mamma..pochi minuti dopo il posto accanto a me si libera e si siede una mamma con suo figlio piccolo che abbraccia e coccola per tutto il viaggio (cosa che non ricordo mi sia capitata e sono pendolare), in passato avrei pensato ad una risposta positiva, adesso penso che forse è solo il frutto del mio desiderio e niente di più.
    Buon pomeriggio.
    GRAZIE, MI DISPIACE, TI PREGO PERDONAMI, TI AMO

    1. Ciao Maria,
      sul co-creare bisogna sfatare un mito. Per l’Universo non esistono cose buone o cattive perché siamo qui per imparare e ogni lezione è fonte di esperienza. Per la Fonte (Universo o Divino chiamalo come preferisci) le cose che ci accadono sono neutre. Per noi hanno un significato positivo o negativo perché la mente duale giudica quindi ciò che per una è positivo non lo sarà per l’altra. E’ la legge degli opposti e dell’equilibrio (alcuni lo chiamano Tao, cambiano il nome ma la sostanza è quella).

      I segni che attiriamo a volte sono segno che siamo focalizzati su una certa frequenza ma questo non basta per ‘manifestare’ nella realtà ciò che vogliamo. E’ uno degli aspetti che ho chiarito nell’ebook che trovi nella stanza dei regali di Luce (per gli iscritti alla newsletter del blog). 😉

      Benedizioni

  28. Giorgia

    Il mantra recitato va meditato parola x parola o ha effetto anche solo pronunciandolo? io so di avere totale responsabilità della mia vita, ma faccio fatica, durante la recitazione del mantra, a concentrarmi sul significato di ogni parola meditandola profondamente, pur sapendo il significato d ciascuna. Datemi una risp x favore..

    1. Buongiorno Giorgia! Il mantra va recitato, mentalmente o ad alta voce, parola per parola.
      “Mi dispiace, ti prego perdonami, grazie, ti amo”.

      Dovresti completarlo con ciò che senti e può diventare: “Mi dispiace se mi sento …, ti prego perdonami se non riesco a vedere il disegno più grande, grazie perché so che la soluzione è già qui, ti amo”. Devi recitarlo rivolgendoti alla Fonte (o a Dio, all’Universo o come ti piace chiamarlo).
      Prova e vedrai che sarà più efficace. 😉 Tienimi aggiornata se ti va

  29. Giorgia

    Grazie tante Silvia, forse va un po’ meglio, ma non so perché mi prende un’ansia forte quando inizio. In realtá sono proprio agli albori di questo percorso spirituale e avrei mille domande da fare….Avrei bisogno di una guida 😉 grazie X la tua disponibilitá 🙂

    1. Ciao Giorgia, se quando inizi ho’oponopono ti viene l’ansia forse non è la tecnica adatta a te e il tuo corpo te lo dice così. E’ solo un’ipotesi, potrebbe essere anche una resistenza proprio al lavoro che vorresti fare, dipende da cosa vuoi trattare.
      Sul blog trovi mooolti articoli e per facilitarti la ricerca puoi usare la funzione cerca (il simbolo della lente che trovi nella colonna a destra). All’inizio si hanno domande su tutto, sulle tecniche, su come dovrebbe essere, su quello che si sente e si ha paura di sbagliare. Se ti stai avvicinando adesso al percorso spirituale ti segnalo la seconda edizione di Energia 17. E’ un percorso che inizia a gennaio, semplice nella modalità, aiuta nell’ascolto di sé, dura un anno con un tema al mese ispirato alle carte degli angeli. Qui c’è la lista per ricevere il programma in anteprima e per avere la precedenza all’iscrizione. Per questa prima edizione c’erano solo 10 posti. Puoi iscriverti qui http://eepurl.com/cv1dar
      Sentiti libera di scrivermi per le domande e per aiutarti a capire in cosa indirizzare le tue energie secondo il tuo interesse e le tue predisposizioni. 😀

      Ho altri due corsi in lavorazione che sarebbero dovuti partire quest’anno ma il romanzo e gli imprevisti familiari e di salute mi hanno portato altrove. Sono due corsi tematici in cui si lavora direttamente con me e in condivisione con le altre iscritte. 🙂
      Sei iscritta alla newsletter, no? 😉

  30. Giorgia

    Hai un indirizzo email personale? Vorrei chiederti qualcosa in pvt se possibile..

  31. Apedebora

    Ciao Silvia! Sono Debora, anche io un’anima in cammino. Mi ritrovo in mezzo a molta confusione, tecniche, progetti aperti… la mia vita in questo momento è un caos totale! Premetto che dal 1 dicembre 2016 ho cambiato totalmente la mia vita scegliendo di fai sottoporre ad un intervento di riduzione dello stomaco e perdendo ad oggi 35 kg.
    Ho chiuso il mio matrimonio a marzo. Ho un nuovo compagno ed una nuova casa.
    Ed ora… sto per chiudere la mia attività! Ed è questa parte che più di tutto mi fa soffrire, ansimare, piangere. Perché non so cosa fare, come fare, e cosa farò dopo (sono una creativa!)
    Ho bisogno di aiuto Silvia . Sono arrivata qui per caso, e per caso chiedo aiuto attraverso un post di un blog che ho visto per caso…..
    Una sola parola. Mi basta anche quella

    1. Ciao Debora, credo che questi timori possano essere dovuti al fatto che l’attività è l’ultimo legame che hai con il passato. Sono certa ce ne saranno altri, come i legami, gli affetti, le amicizie, ma hai fatto grandi cambiamenti che vanno a lavorare proprio sulla percezione e sull’immagine che hai di te.

      Non credo al caso e se sei ‘capitata’ qui forse non ci credi neppure tu.
      Non so se basterà una sola parola perché le resistenze è meglio affrontarle per procedere con consapevolezza ma affidati, lasciati andare e resta connessa con il tuo respiro. Quando sei centrata scegliere sarà più facile.
      In bocca al lupo e ripassa per aggiornarmi se ti va. 😉
      Benedizioni

  32. Ina

    Sono in un momento di grande amarezza e difficoltà su più fronti, lavorativo, affettivo, decisionale. Chiedo le vostre attenzioni per poter guardare avanti, e se niente avviene per caso c’ Un motivo per cui sono qui
    Mi dispiace, ti prego, perdonami, grazie, ti amo….

    1. Ciao Ina,
      mi dispiace per come ti senti.
      Ti prego perdonami perché so che puoi vedere oltre la realtà apparenze per riconoscere il disegno che c’è dietro.
      Grazie per aver condiviso questo tuo momento delicato.
      Ti amo

      Così sia

      Benedizioni

Add A Comment