#10coseSuper 2012

Quest'anno si chiude e al posto di fare il bilancio delle cose negative mi piace salutare l'anno nuovo ricordando e ringraziando per le cose belle che ho avuto in questo 2012.

Metterli in ordine di importanza non è richiesto da #10coseSuper quindi andrò random e mi riferisco a precisi attimi, fotogrammi di emozioni e di vita.

  1. Le nozze. Direi che hanno occupano molto del nostro tempo, richiesto energia, pazienza, organizzazione, gestione degli imprevisti e mediazione. Scegliere di fare un matrimonio a modo nostro che significa avere solo gli amici e i parenti strettissimi (meno di 30 invitati per la maggior parte amici), sposarti da soli in comune con i testimoni e poi in spiaggia al tramonto è stata una soddisfazione. Ecco un fotogramma di quella giornata che mi fa dire Grazie!
    La cerimonia della sabbia.
  2. Un mese e un giorno prima del matrimonio ho ricevuto una mail in cui mi comunicavano che presto avrei realizzato il mio sogno. Ho pianto di gioia svariate ore. Ho ripreso a piangere il giorno in cui ho firmato il contratto.
  3. Il giorno in cui siamo rientrati dalla prima parte del viaggio di nozze ho ricevuto un mms bellissimo. E ho pianto. Di gioia.
    Sensazioni a Tallin
    Qualche giorno prima a Tallin scattai questa foto. E' una bimba e appena la vidi mi venne in mente il nome che mia sorella vorrebbe per una figlia femmina. Comprai un sassolino dipinto a coccinella come portafortuna (che è sparito chissà dove) e il giorno dopo a Sanpietroburgo ho comprato un bracciale in ambra da donna per la dentizione come regalo per mia sorella. La mattina del nostro rientro qualcuno scopriva di essere in dolce attesa...
  4. Grisignana. E' un paesino in Croazia arroccato su una collina. Un borgo surreale con le case in pietra dalle finestre colorate, paesino di artisti e musicisti dove ho avuto la fortuna di entrare in un locale che sembrava lì proprio per me. Vi posterei tutte le foto di quella giornata ma non è il caso. E sempre parlando di viaggi il giorno del mio compleanno ero a Stoccolma. Città bellissima e vedere le case immerse nel verde e affacciate sul mare come nei film romantici che si vedono in tv fa bene al cuore. Fa bene all'anima sapere che esistono davvero posti così.

    Foto in alto: sopra il mercato di Stoccolma (notare i colori e l'ordine) e due foto di Grisignana con la statua che è omaggio a tutte le mamme.

  5. Atterraggio a Copenaghen. E' l'inizio della prima parte de viaggio di nozze. Avevo un sorriso ebete perchè finalmente dopo nove anni facevo una vacanza vera. Mi guardavo attorno vedendo gente così diversa e con una multietnia incredibile che era meraviglioso sentirsi parte di quella realtà. 
  6. A febbraio ho detto Grazie per la neve fuori dalla finestra. Non nevicava dall'1985 e per la prima volta credo di essermi sentita a casa lontano dal mio lago e dai monti.
  7. Ringrazio spesso durante il giorno perchè abbiamo molte cose che la maggior parte della gente dà per scontate e invece sono un dono. Ho una casa dove vivo con un marito, un figlio e tre gatte, ho cibo e acqua, ho un pc che mi permette di essere in contatto con i parenti lontani e le amiche e mi ha fatto partecipare a progetti importanti come QNUM o a questo salotto.
  8. Ho detto molte volte grazie a chi legge questo blog e per i messaggi che ricevo in privato o la richiesta di consigli su come applicare la LOA o il metodo ROAD. Voi non sapete che onore sia per me leggere frammenti del vostro quotidiano perchè raccontandovi mi dimostrate di avere fiducia in me pur non conoscendomi e di questo posso solo che ringraziare ed essere onorata.

    Come ultimi due posti ho deciso di lasciare due grazie particolari.

  9. Il 19 settembre ho avuto un incidente in auto. Un banalissimo incidente che da quasi tre mesi mi fa vivere con i postumi di un colpo di frusta. Mi serviva tempo per seguire un progetto fino a fine anno e credo di aver inconsapevolmente chiamato qualcosa che mi obbligasse a stare ferma e a scrivere.
  10. Sempre dopo l'incidente ho ritrovato la voglia di studiare. Diciamo che il trauma ha smosso diverse cose e ho aperto un nuovo ciclo ripartendo da me. Ho iniziato a studiare la terapia con gli angeli (per adulti e per bambini) e ora so che per riprendere a fare alcune cose dovrò imparare di nuovo, ripartire, sperimentare. Studiare è un modo per crescere, sentirsi vivi e in continua evoluzione.

    Grazie a chi è arrivato fino a qui per il tempo che mi ha concesso.

Comments

  1. “Diamo molto per scontato” … hai ragione, dovremmo ricordarci sempre quanto siamo fortunati nonostante tutto

    1. Nonostante tutto…o grazia a tutto quello che abbiamo ma tendiamo sempre a vedere solo quello che manca. Spostiamo il focus e ci rendiamo conto di quanto siamo ricchi.

  2. Rosalba

    Leggo oggi primo maggio 2016 questo articolo. Ti dico solo: bellissimo. Grazie…
    Solo perché mi ci vorrebbero tantissime pagine e tantissime parole per… Taccio piena di gratitudine. ❤

Add A Comment