torta morbida con marmellata senza glutine

Torta morbida con marmellata (senza glutine e lattosio)

Questa torta morbida con marmellata senza glutine e senza lattosio è stata una delle prime torte che ho provato a fare in vita mia. Dovendo eliminare glutine e derivati del latte non mi interessava granchè fare torte ma in gravidanza sfornare dolci mi rilassava e mi piaceva l’odore vanigliato che profumava casa.

E’ una ricetta veloce e molto buona. L'ho passata a diverse persone e tutte sono rimaste soddisfatte. Anche solo cambiare tipo di marmellata aiuta ad avere una torta sempre diversa e si presta a svariate modifiche. In poche parole quella che tra amiche chiamiamo la 120 è diventata un salvamerenda sfizioso. Provate a farla miscelando vari tipi di farine tra loro. Io ho provato a farla anche con farina di riso, fecola e farina di castagne in parti uguali e il risultato è gradevole. Insomma sbizzarritevi!

Ingredienti

120 farina di riso
120 zucchero
120 margarina (senza lattosio)
Marmellata (gusto a piacere, nella foto ho usato quella di ciliegie)
2 uova
Granella di zucchero (per decorazione)
pizzico di sale
Preparazione
Montare la margarina ammorbidita (senza grassi idrogenati) con lo zucchero. Aggiungere le uova e montare il tutto. Infine aggiungere la farina setacciata incorporandola senza creare grumi.
Versare il composto in uno stampo e mettere la marmellata a cucchiaiate sulle superficie.
Un invito: leggete l'etichetta della marmellata. Evitate quelle con molto zucchero e verificate che il primo ingrediente indicato sia la frutta. Se come me non amate fare la marmellata in casa, optate per una marmellata biologica e di qualità: avrete una torta buona e più sana.
Cottura
Mettere in forno preriscaldato a 180° per una mezz’ora. Quando mancano cinque minuti alla fine, aggiungete la granella di zucchero in superficie. Il mio forno scalda molto quindi anche 25 bastano ma fate la prova stecchino così non sbagliate.
Trucchetti e varianti 
La ricetta originaria presa da Cotto e mangiato di Benedetta Parodi non prevede lievito. Chi ha a che fare con le ricette per celiaci, sa quanto la lievitazione sia difficile per farine aglutinate. Potete aggirare l’ostacolo o aggiungendo un cucchiaino raso di lievito (se avete intolleranze al lievito potete usare bicarbonato e cremor tartaro) nella farina oppure montre gli albumi a parte e aggiungerli alla fine. Per un risultato più rustico si possono sostituire 10-15 gr di farina di riso con farina di grano saraceno che la renderà piacevolmente ruvida. In questo caso però mettete un po’ più di marmellata o crema al limone così in cottura sprofonderà nell’impasto per il piacere del vostro palato!
Se vuoi la variante veg sostituisci le uova con una bababa schiacciata oppure con l'acqua di conservazione o cottura dei legumi montandola con lo zucchero. Non ho ancota provato quindi non so le dosi esatte.

 

 

Add A Comment