Nozze in giallo

Pashmina, bouquet e sandali

Quando abbiamo iniziato a pensare al matrimonio due erano le cose che mi ero prefissata: semplicità e colore. L'idea di sposarmi vestita di bianco-avorio-e simili non mi entusiasmava particolarmente.
Volevo un abito particolare, insolito ma senza strafare con chili di tulle o forme sontuose.
L'abito della cerimonia in spiaggia l'avete già visto ma forse non sapete che è stata preceduta da un'altra cerimonia.

In Italia il matrimonio in spiaggia non è valido perchè il rito deve essere effettuato in un edificio comunale. Può essere un palazzo antico, una chiesa sconsacrata ma abilitata dal comune per celebrare rito civile. Così la mattina ci siamo recati in comune per la cerimonia ufficiale.
Mi alzai una mattina con l'idea di un abito giallo. E' un colore che non indosso mai quindi era insolito quanto il total white. Peccato che non trovavo abiti gialli dato che vanno colori più scuri.
Così è iniziato il toto abbinamento per gli accessori.
Nero bocciato per il rischio effetto ape Maia.
Grigio è decisamente chic ma dipende dal tono di giallo.
Bianco è molto estivo.
Lilla-viola-fucsia-blu-arancione erano gli altri colori candidati ma mi son detta: "Cosa penserai tra vent'anni guardando le foto?" Bocciata l'eccessiva trasgressione.
Inoltre dovevo tenere conto dello sposo!
Una mattina ricevo un mms da mia sorella con la foto di un vestito in una vetrina del mio paese d'origine. Mi piaceva ed era decisamente giallissimo!
Lo comprò per me e mi piaceva l'idea di indossare qualcosa del mio paesello. Ho aspettato che arrivasse mia mamma con l'abito per acquistare gli accessori.
La scelta è caduta sul bianco: pashmina, scarpe e bouquet.
Volete vedere qualche foto?

Bouquet per la cerimonia 'ufficiale' con fiori di stoffa
L'uscita da casa 

Chi mi conosce sa che sono tendenzialmente una casinista nonostante sia timida. Le foto sceme mi vengono particolarmente bene. Mi piace ridere e far ridere. La vita è un gioco meraviglioso, a volte con regole all'apparenza dure quindi la affronto ridendo, finchè posso. Da questo nasce il termine 'ancordianamente' ovvero la capacità di scherzare e prendere le cose con leggerezza (che non è superficialità) ma ironia.
Vi dico solo che per evitare di far piangere mamme e amiche sono uscita di casa dicendo "Sembro un taxi?" Lo so, il paragone con la signora in giallo è facile ma porta un tantino male. Meglio il taxi!

Foto ancordiana 'Un fiore appassito tra i fiori'
Bouquet e fedi
Sorpresa! Lancio di riso basmati!

Comments

  1. Libby

    Bellissima e il giallo ti sta anche molto bene. Con i capelli scuri è un tocco di colore davvero particolare. Anche io ho scelto il colore per il mio matrimonio, avvenuto il 24 marzo. Io sono stata decisamente trasgressiva: rosso valentino…. un rosso che parevo un semaforo. Tornassi indietro lo rifarei 1000 volte ancora. Complimenti comunque, eri bellissima!

  2. GAB

    mi sto “godendo” i racconti del vostro giorno e dei preparativi…:-)
    bellissima!

  3. Mi piace! Adoro il giallo ma non lo porto mai a causa della mia pelle bianca come il latte.. ti stava benissimo!

    1. Ecco, ti svelo una cosa: anche io sono abbastanza chiara e non amo prendere il sole e ho scoperto che alcuni toni di giallo in realtà non sono difficili da portare. E’ molto più complesso indossare arancione e sfumature che richiedono un minimo di abbronzatura.
      Grazie dei complimenti! ;o)

  4. Natalie

    Che eleganza Sivvy! Bellissima, molto raffinata e solare. E’ inutile dire che adoro il tuo senso di umorismo e soprattutto la capacità di autoironia.

    1. Autoironica sempre! Almeno ci provo. Ridere è troooopppo bello! :oD
      Poi non so se hai visto le foto sul profilo di FB: vuoi mettere una sposa con i baffi??? ;oD
      Grazie dei complimenti!

Add A Comment