Il sogno proibito

Tempo fa La staccata mi propose di scrivere un guest post dopo aver letto un mio post relativo ai tacchi. Sono molto sensibile all'argomento essendo nata gnoma in una famiglia di umani di media statura. Quando ho saputo che Luana (staccatissima!) aveva indetto un contest ho deciso che dovevo esserci. Ed ecco qui il mio contributo alla causa 'staccate'!

Il sogno proibito

Quando il Creatore ha distribuito i centimetri probabilmente pensavo fosse sufficiente presentarsi ma non avevo capito che i cm. sui fianchi non sono barattabili con quelli in altezza. Per fortuna non sono persona avara e non avendo esagerato mi trovo ad essere di taglia bonsai ma abbastanza proporzionata.

Me ne andavo in giro per il mondo dal basso del mio metro-e-cinquanta-e-qualcosa finché non incontro uno alto un-metro-e-ottanta-e-più  centimetri che, dopo un figlio, decide che vuole sposarmi. Wow!
Scavalcata direttamente la proposta per togliersi dai piedi un eventuale rifiuto, mi trovo catapultata nell’organizzazione di un matrimonio. A questo punto mia sorella farebbe presente che non è un matrimonio qualsiasi ma è il miomatrimonio perché sembra mi voglia spacciare per wedding planner.

Ogni futura sposa che si rispetti sa che quel giorno tutti gli occhi saranno puntati su di lei e sull’abito. Certo, l’abito che nasconde le scarpe con tacco sposa che la povera mal capitata crede non farà venire mal di piedi (anche solo per il fatto che costano minimo 200 euro devono essere comode) e presto scoprirà che per indossarle come un guanto devi infilarle sulle mani e camminare a testa in giù con il rischio di soffocare sotto i chili di tulle che ricadrebbero sulla faccia.
Se quando hanno distribuito i centimetri ho sbagliato l’uscita prendendo larghezza al posto che altezza, quando hanno distribuito l’astuzia sono stata un po’ più attenta.
Dopo la proposta, insieme all’organizzazione del grande giorno, ho iniziato a tessere la mia ‘vendetta’.
Se non posso avere centimetri in più, posso fare in modo che chi vive perennemente taccata pure quando va a fare jogging, scenda dall’Olimpo dei tacchi e stia tra gli umani che camminano senza ciondolare in un precario equilibrio come le modelle delle sfilate con il rischio di fratturarsi una caviglia.
Bene, ci vuole un’idea. Una di quelle che mette in difficoltà, fa arrovellare il cervello e fa venire un po’ d’ansia anche agli invitati, non solo alla sposa.
Semplice! Esaudirò il mio sogno proibito. Dovevo pensarci prima. Siccome non ho mai desiderato  il matrimonio con l’abito bianco, il velo in testa, che detto tra noi avendo un figlio sarebbe fuori luogo, faremo la cerimonia a modo nostro. Vietare i tacchi con un dress code sulla partecipazione sarebbe troppo semplice e scontato.
Probabilmente sarò comunque la più bassa quel giorno ma chi se ne frega!  Almeno per qualche minuto illuderò tutti.
Uscirò di casa con il bell’abito semiprincipesco che tutti si aspettano, le scarpe con tacco altissimo perché così sembrerò fantastica, poi salirò in auto. Non toglierò le scarpe correndo il rischio di non riuscire a infilarle di nuovo e quando scenderò dall’auto per la cerimonia, mi aspetta una passerella e dovrò fare attenzione, come le modelle che sfilano, a non infilare il tacco (S. Plateau aiutami tu!) negli spazi tra una lista di legno e l’altra. Le nostre mamme avranno gli occhi lucidi e io conterrò le lacrime pensando alla gioia di quel momento e  alla mia dolce vendetta.

 Arriverò alla fine della passerella e…toglierò le scarpe! E in quel momento guarderò le invitate vestite di tutto punto con i capelli in piega perfetti, il mascara a prova di caldo e di lacrime che mi guarderanno con un sorriso di plastica: ti voglio vedere in spiaggia con il tacco 12!
E se non posso avere il mondo ai miei piedi perché vivo all’altezza dell’altrui ascelle, almeno quel giorno, se non altro, saremo tutti sullo stesso piano, o quasi, con un bel paio di infradito ai piedi. 

Mamma staccata


  

Con questo post partecipo a Staccate vs Taccate

Comments

  1. Sei grande ;D!
    Il mio matrimonio è stato ultra-super-minimal. Ero all’ottavo mese della mia terzogenita, mi sono vestita di blu e avevo delle bellissime ballerine bianche!

  2. Noooooooo! Festa sulla spiaggia a prova di tacco?? Sei luciferina, Mathilda mia, altroché 🙂
    Grazie per il uto post, fra un paio di minuti sarà linkata nel mio umile blog e sulla paginetta Fb.

  3. Wisteria di Essenza Burrosa

    Direttamente a piedi nudi? Sono appena stata ad un matrimonio e ora ho le fiacche ai piedi e un dolore alle gambe.
    Però i tacchi son belli (ma io mi porto sempre le ballerine appresso)

    Quand’è il gran giorno?

    1. Il 7 del 7.
      I tacchi sono bellissimi sexissimi ma credo che sentirsi taccata sia una condizione dell’anima. Cioè ci sono le donne che vanno a fare la spesa con i tacchi, portano il bambino a fare la passeggiata con i tacchi e li mettono pure con la tuta da ginnastica. O.o

    2. Wisteria di Essenza Burrosa

      Sì,in effetti ricordo da piccola una mamma con tacchi paurosi correre dietro alla figlioletta piccina. diceva che era troppo bassa allora compensava con il tacco alto.

  4. Laura

    tutta la vita senza tacchi! approvo! adesso mi dedico anch’io ad un post sui tacchi

    1. Fantastico! Così poi passo a leggerti. Se mi posti il link anche qui sotto sarebbe una cortesia perfetta così mi fai da reminder. ;o)

  5. brava! io al matrimonio ho cambiato le scarpe col tacco appena arrivata al ricevimento. per l’occasione avevo preso un bel paio di scarpe bianche da ginnastica! e le foto di gruppo le ho fatte tutte seduta!!!!

    1. Per me non sarà un problema fare le foto perchè saranno tutti scalzi o quasi. Ho un’amica che ancora non ci crede che si deve portare le infradito. Continua a dirmi: “Io le porto ma se sono l’unica poi mi senti”. Lei è ovviamente taccatissima!

  6. Per quanto riguarda le scarpe del mio matrimonio, avevano il loro glorioso tacco ed erano anche comode. Incredibile vero? Ci vuole più capacità di discernimento e fortuna che a scegliere l’uomo giusto 😛 Mi stupisco ancora dopo quasi 13 anni di me stessa … sia per la scelta delle scarpe che del marito ovviamente.
    In compenso colleziono matrimoni altrui in cui avrei gentilmente scaraventato via scarpe con tacchi annessi. E spesso ho finito il ricevimento impunemente a piedi nudi.

    1. Ricordo un matrimonio a Siena circa 3 anni fa (ho le foto con l’abito di seta rosso lungo sul profilo) il 31 agosto con tacco 10. Presente camminare per il centro di Siena con i tacchi? Nell’ultima discesa, a scanso di scivoloni, ci siamo levate tutte i tacchi e ci sono foto di noi in abito da cerimonia con le scarpe in mano che torniamo al parcheggio.
      Voglio una serata easy, dal clima familiare per i ns invitati. ^_^

  7. isabella.m

    idea geniale come te!
    io che di centimetri ce ne ho in tutti i lati e sono sempre rasoterra non posso che stra approvare.

    1. Isa ti ho sognato stanotte. Stavi organizzando qualcosa vicino all’acqua. Era un evento per l’estate che aveva a che fare con i libri e la scrittura. Pareva un lago o un fiume perchè l’acqua era calma.

      Tu hai una bella altezza! Non hai bisogno di tacchi! :o)

    1. Grazie Monica! Appena puoi, senza correre (vabbe’ che corri comoda, ma insomma), passa da me e inviami il link tramite il form “contattami”.

  8. Eu

    Che idea geniale!
    Io pure sono nana e non indosso tacchi. Sarei stata una perfetta infiltrata!!!

  9. GAB

    non so come sono arrivata sul tuo blog, ma mi piace! e questo post è super!!! anche io sono1me 50 e”qualcos’altro”, e indosso solo scarpe da ginnastica e ballerine e…però al mio matrim.avevo un paio di scarpe con tacco due cm (comprate da un negozietto economico)…e vabbe’!

    1. Intanto ben arrivata in questo salotto. Capiti su un post ‘anomalo’ rispetto ai temi trattati dal blog ma il tema tacchi mi è davvero caro.
      ;o) Ma credo si leggerà ancora di qs. matrimonio. -_-

  10. Geniale!! Idea da stra-copiare!!! Io adoro i tacchi, ma addosso alle altre perchè alla fine scelgo sempre scarpe ballerine o simili…. magari potessi fotogtafare le facce delle invitate quando lo farai!! ^___^

    ps. a proposito di tacchi… dai un’occhiata al mio post di oggi al punto 6) sembra fatto apposta!!!!

    1. Anche io per comodità opto per quelle basse specie ora che c’è lo gnomelfo da recuperare quando scappa. Mi sto allenando per diventare una velocista! O.o
      Le invitate sono già informate che devono portare le infradito ma non mi credono. Cmq dovranno togliere le scarpe, credo.
      Leggo e commentato. ;o) Grazie di avermi citata. :O*

  11. tuttepazzeperibijoux

    Io sono l’invitata perfetta ! sempre ballerine o quasi!! ma non ci poso credere!!!!!!!!^_^100 ne pensi 1000 ne fai!!!!!elena

    1. Elena, diciamo che mi applico! Perchè non sai che lo sposo sta cercando la camicia senza collo così non c’è obbligo di cravatta!
      Ad ora l’unica cosa normale è il mio abito. ^_^ Per il resto… ahahahah

  12. Elegraf

    Ma quanto sarebbe bello se tutti si sposassero in spiaggia…cosi eviterei di stare dopo il matrimonio per 6 giorni con i piedi doloranti:-)

Add A Comment