Intervista Donna a Paola Trevisan di Casa Therapy

Confesso di aver atteso molto questa intervista perchè Paola Trevisan è impegnatissima e ricercatissima. In senso lavorativo ovviamente.
Per chi di voi ancora non la conoscesse è la responsabile del sito Casa Therapy
. E' architetto ma ha una visione della casa olistica dove lo spazio è ricerca del benessere e dell'armonia. La prima volta che capitai sul suo sito trovai un post che sapeva di legge di attrazione e, manco a dirlo, mi sentii a casa.

Mi piace scovare l’essenza delle persone. Ho scoperto il tuo sito e me ne sono innamorata. Si respira benessere in ogni articolo. Se dovessi descrivere il tuo sito come fosse un salotto reale, come sarebbe?
Mi piacerebbe che fosse un luogo dove si ha sempre voglia di passare, per chiacchierare in libertà, di casa e benessere. Dove risolvere piccoli problemi di organizzazione domestica e trovare soluzioni per vivere bene nella casa e meglio con se stessi. Uno di questi posti dell’anima che si frequentano volentieri ,senza stress, e che ci lasciano dentro un misto di nostalgia e di voglia di fare.
Feng shui e Vastu Vidya questo sconosciuti! Puoi spiegarci cosa sono e come si concretizzano, quali gli effetti?
Sono due filosofie, anche se nel caso del feng shui sarebbe meglio parlare di tecnica, utilizzate  per riorganizzare la casa in armonia con la nostra essenza e con la natura che ci circonda. Questo è il punto comune alle due discipline, che in realtà sono concettualmente molto lontane tra loro,  e affrontano il legame tra uomo e casa in modo molto diverso. Il feng shui (vento e acqua)  viene dalla Cina è una tecnica  più pragmatica, che ci parla di cause ed effetti e di analogie tra spazio e uomo per ottenere benefici materiali e pratici. Il Vastu Vidya è l’antica scienza Hindu per l’architettura e la costruzione degli edifici che viene tuttora impiegata in India mentre il feng shui è stata considerata una pratica tradizionale, e quindi da mettere al bando, all’epoca della rivoluzione culturale. Vastu Vidya significa scienza dell’abitazione e ci parla di come trasformare la casa in un luogo sacro, da consacrare alle forze della natura (dominate dalla potenza spirituale del pantheon di divinità della religione induista) per farne un luogo di ricarica spirituale ed emotiva. 
Mi viene in mente l’uso di letti con il cassettone sottostante che, se ho capito bene studiacchiando qua e là, sono sconsigliati perché fanno ristagnare energia. Perché scegliere di riprogettare casa secondo indicazioni di benessere e armonia che non sempre seguono la moda?
Casa therapy, in realtà, prende il meglio da tutte le tecniche e filosofie che riguardano la casa e le utilizza per creare case belle e accoglienti, a volte anche modaiole (perché no!) purché rispecchino sempre il carattere e l’esigenze delle persone che vi abitano, facendole sentire bene. La casa deve essere un punto di ricarica e di serenità, se non è così si può intervenire anche senza spendere una fortuna.
Faccio una piccola postilla sui letti contenitori … bhe anche il mio è così! Lo scelto per avere più spazio nell’armadio e il segreto perché l’energia non ristagni e quello di pulirlo una volta al mese ,e di non tenerci cose che non utilizzeremo mai. Deve essere un vano di servizio non una cantina dove “occhio non vede e cuore non duole” così facendo l’energia della camera da letto, che deve sempre essere tranquilla e rilassante ,è più lenta e tranquilla, ma mai stagnate.
Ti sarà capitato di andare a casa di parenti e amici non proprio armoniche. Puoi farci qualche esempio di ‘bruttura’ che hai cercato di ignorare?
La casa è come una carta d’identità, dice di noi molto di più di quanto, spesso, comunichiamo agli altri con la parola . Proprio per questo guardo le case per comprendere le persone e non per giudicarle. Mi dispiace solo quando vedo che in certe case si  fa fatica a lasciare andare cose che non si utilizzano più, perché è una zavorra inutile,  come certi rimpianti per un passato che non può tornare. Ma capisco che ognuno ha i suoi temi per comprendere e ripartire e non si può forzare la volontà di nessuno.
Gli errori più comuni che si fanno e che sono facilmente risolvibili. Puoi dirci come aggiustare dando più armonia, alcuni spazi di casa?
Ci sarebbe molto da dire su questo argomento, darei quindi un semplice consiglio e cioè quello di non dirsi  mai che per avere una casa armonica ci vogliono soldi e tempo, ma di riflettere sempre sul qui è ora,ovvero sulle azioni più semplice e quotidiane che possiamo sempre fare,in poco tempo e con volontà. Alle volte basta riordinare una stanza per sentirsi più leggeri e sereni , quindi, non rimandiamo a tempi migliori il gesto di buttare nel riciclaggio della carta pile di giornali già letti o di liberare lo spazio nell’armadio da capi che non utilizzeremo mai più. La vecchia regola:” di ogni cosa al suo posto e un posto per ogni cosa” forse sa un po’ da donna Letizia o da collegio Svizzero però fa risparmiare un sacco di tempo e soprattutto ci permette di non acquistare cose di cui non abbiamo bisogno.
Sul blog parlo spesso di legge di attrazione. Puoi spiegare a chi ci legge come l’armonia dello spazio che ci ospita sia basilare per accogliere amore, denaro, benessere, ecc.
Conosco molto bene la legge dell’attrazione e direi che il feng shui è lo strumento adatto per attirare nella propria casa le energie giuste per realizzare i propri desideri. Anche qui ci sarebbe molto da dire tempo fa ho cercato di sintetizzare la relazione tra casa e legge dell’attrazione con questi punti:
  • Il nostro modo di pensare è importantissimo, i pensieri sono come un magnete, attraggono ciò che si trova sulla stessa frequenza.
  • Agendo per analogia, nell’arredamento della casa, si potrà dare forma ad un pensiero e quindi farci aiutare dalla casa a mantenere una pensiero saldo e positivo circa le nostra qualità e le nostre possibilità di condurre un’esistenza serena e appagante.
  • Ciò che proviamo è importantissimo, se in un ambiente non ci sentiamo a proprio agio vuol dire che non è in armonia con noi stessi. La nostra casa deve esser fonte di emozioni positive e sentimenti amorevoli.
  • Il sentimento dell’amore è la frequenza più elevata che il nostro essere può emettere, la nostra casa quindi deve essere un punto di ricarica del cuore, un luogo dove, non solo noi e la nostra famiglia si sente bene e in pace, ma anche un punto di accoglienza e benessere per gli amici che la frequentano.
  • Ogni forma materiale colore ecc. emette una frequenza che deve esser il più possibile in armonia con i nostri desideri, questo ci permetterà di rafforzare la nostra volontà e la fiducia in noi stessi. Il punto di arrivo è quello di riuscire a comprendere che la vita non ci è mai ostile ma ci è maestra e che dobbiamo fare tesoro anche degli eventi negativi per trasformarli in punti di forza , occasioni per cambiare…e non ripetere più gli stessi errori!
Quale altra passione coltivi?
Il mio lavoro di architetto,in realtà, è la mia passione e anche il mio strumento di crescita in questa vita. Il resto del tempo lo dedico a occuparmi (e preoccuparmi )delle persone che amo e poi c’è sempre un po’ di spazio per la lettura.
Confessa: nella tua casa c’è un angolino che non è per niente armonioso ma al quale non rinunci? E perché?
Da un po’ di tempo la mia casa è in movimento perché ho già traslocato due volte in meno di tre anni e forse non c’è due senza tre, però cerco che vi sia sempre una respiro d’armonia e se alle volte non riesco a riordinarla come vorrei la spruzzo di un profumo leggero di lavanda e la rendo gioiosa con la musica. 
Grazie della disponibilità.

Grazie a te per la tua gentilezza a volermi ospitare tra e pagine del tuo blog e complimenti per tutto il lavoro che fai.

Leggi le altre interviste di



Comments

  1. Gensam

    Molto interessante questa intervista!Tempo fa mi ero interessata al Feng Shiu ,ma poi ho abbandonato per vari motivi…
    Grazie, ho conosciuto un altro blog interessante!

    1. Il sito d Paola è una fonte incredibile di consigli di benessere per la casa. Ha una visione ‘terapeutica’ e i suoi post sono pazzeschi.

  2. Liz

    Complimenti davvero!!! Bell’intervista e soprattutto ricca di aspetti molto interessanti!

  3. Bellissima intervista, si vede che è stata fatta da una persona competente ad una altrettanto competente. Argomenti davvero affascinanti e sui quali riflettere!

  4. Anche io mi sono innamorata di Casa Therapy. Leggendo e guardando le foto ci si sente immediatamente meglio! Quant’è vero che la casa fa parte di noi, ci ricarica…
    Bellissima intervista!

  5. La Stregatta Wisteria

    “Alle volte basta riordinare una stanza per sentirsi più leggeri e sereni “
    è proprio vero.

    Bell’intervista. Andrò a curiosare nel sito.

  6. Grazie a tutte dei complimenti. Se non conoscete il sito di Paola visitatelo e gustatelo perchè ci sono consigli preziosissimi. :o)

  7. Pingback: Mathilda Stillday Aromaterapia: la lavanda | Mathilda Stillday

Add A Comment