purificare casa dalle energie negative

Puliamo casa dalle emozioni

Che tu sia casalinga o meno, sono sicura che la sensazione di casa appena pulita e in ordine ti fa sentire a tuo agio e i colori sembrano più vivi e brillanti.
Non sto a parlare di detersivi o della pulizia dei vetri, ma vorrei farti spostare l'attenzione su un altro piano di pulizia.
Forse ti è capitato di vivere momenti stressanti, di avere qualcuno che sta poco bene (e non parlo di influenza, ma di cose più serie), di avere difficoltà econimiche importanti, preoccupazioni o magari di aver litigato con la metà in modo vivace. Se ci fai caso la sensazione di pesantezza resta nell'ambiente anche quando la situazione è tornata alla normalità.

Più le discussioni-preoccupazioni sono importanti, più le emozioni permangono nell'ambiente.

Abbiamo detto che possiamo contagiare il sorriso. Abbiamo detto che siamo tutti collegati. Abbiamo detto che la legge di attrazione sente le nostre vibrazioni. La stessa cosa accade in casa: scarichiamo l'energia legata alle emozioni dentro casa. Come? Con le parole, i gesti, i malumori.
Produciamo tantissime forme-pensiero (avete presente quando si dice 'Il pensiero prende forma'?) che galleggiano nell'ambiente e sono frutto di ciò che temiamo, pensiamo, desideriamo e non sempre sono pensieri lieti.

La prossima volta che pulisci casa, hai fatto polveri, pavimenti ecc. quasi a sigillo di questa pulizia fisica prova a fare questo ricordando che l'intento è la cosa fondamentale. Non fermatti al gesto perchè ognuna di voi è giusto trovi il suo modo, quello che più sente affine e spontaneo. Io ti do solo un paio di suggerimenti. Se sei reikina (o reikista) di secondo livello, sicuramente il tuo maestro ti avrà insegnato come purificare gli ambienti. Questa tecnica è indicata sia per casa sia per gli ambienti di lavoro specie se sono visitati da molte persone. Immagina quante forme-pensiero scaricano nell'ambiente!

Mi va di condividere con te quello che mi piace fare per sigillare la pulizia di casa. Funziona, per me, perché credo che sia efficace. Ciò significa che tu forse hai già una tua abitudine che ti aiuta a convalidare la pulizia che hai appena fatto. Io faccio questa perché è veloce e basta poco: un bastoncino d'incenso e l'intenzione. Dì una preghiera, un mantra o ringrazia come sai fare secondo il tuo credo. Metteti al centro (circa) della stanza in cui trascorri la maggior parte del tempo.
Accendi il bastoncino d'incenso e tienilo in una mano, l'altra appoggiatela sul cuore.
Ora percorri il perimetro della stanza come se toccassi il muro con il bastoncino. Visualizzalo come una bacchetta magica, prolungamento del tuo corpo, che porta energia d'amore in ogni angolo della casa, cancella ogni traccia emotiva, ogni tensione, paura, stanchezza.

Quando hai finito in quella stanza, esci e procedi con la successiva: percorri le pareti il più vicino possibile immaginando che il fumo dell'incenso spazzi via tutte le energie pesanti delle forme pensiero che ristagnano dentro casa. Procedi così di stanza in stanza, bagni, ripostigli compresi poi torna nella stanza da cui sei partita. Se non hai fatto tutto il giro di questa stanza, completalo e torna al centro.
Raccogliti un attimo ascoltando il cuore, il tuo battito e lascia bruciare il resto dell'incenso  fino a quando si spegne da sola, in questa stanza.

Se la casa è molto grande potresti aver bisogno di due bastoncini. Se usi bastoncini con masala (ossia impasto vero e non sintetico) dovrebbe bastarne uno.
Fai attenzione alla profumazione scelta e, se è molto forte, arieggia le stanze da letto prima di dormire per non creare problemi durante il sonno.
Se hai problemi di allergia, puoi fare la stessa cosa usando una candelina per bruciare le essenze (vedi foto). Prova questo tipo di pulizia profonda, energetica, poi fammi sapere se hai personalizzato questo momento e come ti sei trovata lasciando un commento al post.

Photo by Swodesh Shakya on Unsplash

Comments

  1. sullaspondadelfiume

    Waw!!Avevo letto non s dove di questo esercizio,ma solo leggendolo ora mi è tornato alla mente.Alle prossime pulizie casalinghe lo metto in pratica.
    Buon week end.

  2. Nicky Miranda

    Interessante questo aspetto .. E’ pur vero che noi siamo ciò che pensiamo..molte tecniche di rilassamento prevedono visualizzazioni e l’energia esiste indiscutibilmente, si sente,può essere positiva o negativa..e si sprigiona tra persone,nelle case e in qualsiasi luogo..Non sapevo esistesse questo modo per”ripulire “casa..Ci proverò,ma non con l’incenso che mi fa venire l’asma…Ciao!Nicky

    1. Buongiorno Nicky, siamo ciò che pensiamo e sentiamo. Sto preparando proprio una sorpresa relativa alle visualizzazioni. ;o) Non mi piace pensare all’energia in termini di positiva o negativa ma preferisco pensarla come densa (quella più vicina all’aspetto terreno e fisico) o sottile (più vicina all’amore universale).
      Ecco, ho specificato di proposito di evitare per chi ha problemi respiratori perchè l’incenso è troppo forte. Puoi usare una candelina, ma anche un rametto di salvia (gli sciamani la usano per purificare l’aura e consacrare le cerimonie) usala come se ‘facessi la polvere’ alle pareti. L’effetto sarà il medesimo e i tuoi polmoni ringrazieranno. ;o)

  3. io sapevo anche che per cambiare /cancellare gli “umori” presenti nella stanza si fa un gesto ampio con tutto il braccio come a voler disegnare un 8 orizzontale: praticamente il simbolo matematico dell’infinito…ti risulta?
    ciao
    Ale

    1. Si può fare anche questo. Ciò che conta è l’intento. Per questo ho detto che ognuno poi cerca il simbolo o il gesto che più gli è affine.
      Molti sono i simboli che si possono usare. Con reiki ad esempio ci sono simboli precisi che vanno disegnati nell’ambiente. Altre tecniche invece chiedono di disegnare simboli (come l’infinito o il cerchio o la spirale o altro ancora) su porte e finestre come a proteggere casa dall’esterno.
      Ma alcune tecniche richiedono una conoscenza più ampia e una consapevolezza che non tutti hanno. Cominciamo con le cose semplici e non troppo particolari altrimenti rischiamo di cadere in altre sfere. ;o)

  4. Valentina @ DeerBunny

    Uuuuh che bello! Anche io sono reikista!

  5. Confesso che non conoscevo questa tecnica.. ma nonostante questo ti dirò che quando sento la necessità di “pulire” e riflettere scelgo di accendere il palo santo. Immagino che tu lo conosca.. mi aiuta moltissimo. Credo che proverò fare come dici… per una volta sarò meno “scientifica” del solito, hehehe!

    1. Laura conosco bene la scientificità di alcune menti. Ho diviso casa con una futura ingegnere (all’epoca dell’università) quindi puoi capire: io che meditavo e bruciavo incensi e lei che cucinava osservano i principi della fisica e del calore. ahahah Ora convivo con un sistemista informatico che, non so come, sopporta e accetta le mie ‘stramberie’. Quindi non hai letto il post sul potere dell’acqua?! ahahhaa
      Vado, siamo di uscita imbacuccati contro il freddo!

Add A Comment